Alla Libreria di Varcaturo a Giugliano presentazione di Neapolis - Puteolim, a spasso sui i tornanti della memoria, ultima fatica letteraria del giornalista Marco Molino, edita da New Media Press Edizioni Flegree news inserita su spaghettitaliani da La Tavola di Renato
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco



Segnalato su spaghettitaliani da:
La Tavola di Renato



Evento (Editoria) inserito in archivio il giorno 13/10/2021

Alla Libreria di Varcaturo a Giugliano presentazione di Neapolis - Puteolim, a spasso sui i tornanti della memoria, ultima fatica letteraria del giornalista Marco Molino, edita da New Media Press Edizioni Flegree

 

visualizza eventi di Napoli


immagine in primo piano

Fa tappa nell'area flegrea l'ultima fatica letteraria del giornalista Marco Molino: "Neapolis - Puteolim. A spasso sui i tornanti della memoria", che sarà presentata presso"La libreria" di Varcaturo, Via Ripuaria, 203 - Giugliano (Na), venerdì 15 ottobre 2021 alle ore 19. L'opera di Molino, pubblicata dalla Casa editrice New Media Press (Edizioni Flegree), descrive, attraverso un percorso romanzato fatto di nostalgie e flashback - ma anche ironia e spregiudicate incursioni nell'attualità - l'antica via Neapolis-Puteolim per colles che dal capoluogo partenopeo andava a Pozzuoli ed era, per l'epoca, la strada più comoda che univa la città partenopea con l'area flegrea. "Molino è giornalista, - scrive Ciro Biondi nella prefazione - ma con questo libro diventa uno scrittore che ci accompagna in un racconto singolare che dura venticinque secoli. Un viaggio onirico tra passato e presente. Quasi una ricerca dell'anima sospesa tra due città unite da antichi sentieri di fango e storia. Napoli e Pozzuoli sono intimamente legate ma diverse. Eppure nessuna delle due può fare a meno dell'altra senza perdere la sua identità. L'autore quasi si trasforma in un antico sacerdote. Evoca, indica, suggerisce, abbozza. E dà via libera all'immaginazione in questo pellegrinaggio tra la sacralità del passato e l'illusione della modernità. Questo libro è un'esperienza per iniziati che hanno il cuore e le menti aperte, ansia di conoscere, voglia e forza di scavare tra pietre e polvere, cemento e asfalto. Così una strada può diventare l'ingresso in un'altra dimensione. Così il passato si sovrappone al presente. Così la mente viaggia avanti e indietro nel tempo e nello spazio. Marco Molino con "Neapolis - Puteolim. A spasso sui tornanti della memoria" ci accompagna in un insolito itinerario". Insieme all'autore dialogheranno Rosario Scavetta della Casa editrice New Media Press che ha dato alle stampe il libro, il giornalista - Scrittore Ciro Biondi curatore della prefazione, ed Angela Feluca che modererà la serata: letture a cura di Teresa Pisano.

L'AUTORE - Marco Molino è un giornalista freelance nato nel 1968 a Napoli. Attualmente scrive per le pagine culturali del Corriere del Mezzogiorno (dorso regionale del Corriere della Sera), occupandosi spesso anche di cronaca, tematiche sociali, gestione del patrimonio storico e questioni ambientali. Temi che in passato ha approfondito anche per Il Sole 24 Ore e per altri quotidiani. Collabora ed ha collaborato inoltre con numerosi periodici e con pubblicazioni online. Sul sito Informazionimarittime.com si occupa di shipping e cultura marinara. Per i suoi articoli sul territorio flegreo, ha ricevuto nel 2020 il premio giornalistico "Campania Terra Felix" e il premio letterario "Publio Virgilio Marone". Ha pubblicato nel 2019 il libro d'interviste "Voci sul mare" (Martin Eden) e nel 2015 "Cortocircuito mediterraneo", reportage narrativo edito da Polidoro. Nel 2017 ha scritto un racconto per l'antologia "Vite mediterranee" (Rogiosi). È anche foto e video reporter. Gli scatti raccolti nella mostra "L'Onda di Pietra - The Wave of Stone", tenuta nel 2014 a Procida nell'ambito del convegno annuale di archeologia subacquea organizzato dall'Università "L'Orientale", sono stati premiati con il Mare Nostrum Award, concorso giornalistico presieduto da Folco Quilici e Mimmo Iodice.

cs

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Evento


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

Alla Libreria di Varcaturo (Giugliano) presentazione di Neapolis  Puteolim, A spasso sui i tornanti della memoria

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business