LUSO, Mostra Itinerante del Nuovo Cinema Portoghese in Italia a Roma dal 13 al 17 ottobre al Cinema Farnese Arthouse di Campo de Fiori news inserita su spaghettitaliani da La Tavola di Renato
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco



Evento segnalato su musica e teatro da:
La Tavola di Renato



Evento (Spettacoli) inserito in archivio il giorno 21/09/2021

LUSO, Mostra Itinerante del Nuovo Cinema Portoghese in Italia a Roma dal 13 al 17 ottobre al Cinema Farnese Arthouse di Campo de Fiori

 

visualizza eventi di Roma


immagine in primo piano

Dopo il successo ottenuto nella sua prima edizione nel 2018 dove ha raggiunto con la sua programmazione quasi 40 città, LUSO! ritorna con un interessantissima selezione di film a disposizione delle sale, cineteche e spazi culturali di tutta Italia.

LUSO è la mostra itinerante che a partire dal 13 ottobre porterà in oltre 30 città italiane il meglio del nuovo cinema portoghese.

6 film applauditi nei maggiori festival internazionali che faranno conoscere al pubblico una generazione di cineasti che non ha (ancora) raggiunto le sale del nostro Paese, nonostante i riconoscimenti ottenuti in tutto il mondo: dal veterano Pedro Costa (Vitalina Varela) a João Maia (Stella Cadente - La vita e la musica di António Variações, grande successo di biglietteria in patria), da João Nuno Pinto che ha aperto con Mosquito lo scorso Festival di Rotterdam ad Ana Rocha, vincitrice lo scorso anno con Listen del premio Orizzonti al festival di Venezia. E infine il talentoso João Nicolau (Technoboss) e Catarina Vasconcelos con il suo premiatissimo documentario (La metamorfosi degli uccelli).

Dove, Quando, (con) Chi e Perché

LUSO debutterà a Roma dal 13 al 17 ottobre al Cinema Farnese Arthouse di Campo de' Fiori per poi iniziare un "tour" che continuerà per tutto l'autunno e l'inverno prossimi toccando Milano, Torino, Trieste, Bologna, Perugia, Palermo, Bari e molte altre città italiane.

Oltre al tour di LUSO nelle città italiane, i film della rassegna saranno distribuiti nelle sale italiane secondo la formula classica di uscita distributiva, andando così a dare continuità all'evento itinerante.

Oltre a Roma, anche alcune delle altre tappe saranno arricchite dalla presenza di registi e attori che incontreranno il pubblico e la stampa. Il programma completo sarà presto disponibile sul sito.

Luso - Mostra itinerante del nuovo cinema portoghese è organizzata da Associazione Il Sorpasso - promotrice in Portogallo e in Brasile della Festa del Cinema Italiano - e Arch Film, casa di distribuzione indipendente italiana, in collaborazione con Fundação Calouste Gulbenkian, ICA, Ambasciata del Portogallo a Roma, Instituto Camões e Turismo de Portugal.



Contatti

Sito web: www.lusofest.pt

Per organizzare una proiezione: cinema@lusofest.pt



Film in programma

Stella cadente. La vita e la musica di Antoniò Variações di João Maia 2019, 120'

Con Sergio Praia, Filipe Duarte, Victoria Guerra

Un omaggio alla prima superstar gay portoghese in questo biopic dedicato alla memoria Antonio Variações, geniale autore ancora poco conosciuto in Italia. Il film racconta il percorso formativo di Antonio dalle umili origini in un villaggio contadino fino al successo come cantante e performer e poi la tragica scomparsa. Uno dei più grandi successi di pubblici in Portogallo.



Mosquito di João Nuno Pinto 2019, 122'

Con João Nunes Monteiro, Sebastian Jehkul, Filipe Duarte, Josefina Massangoa

Sognando di vivere grandi avventure e di difendere la propria patria, un giovane portoghese si arruola nell'esercito durante la Prima Guerra Mondiale e viene mandato al fronte in Mozambico, Africa. Lasciato indietro dal proprio plotone, intraprende un estenuante viaggio per la mitica terra natale dei Makua, camminando per più di mille chilometri, inseguendo il suo sogno. Presentato con successo al Festival di Rotterdam 2019.



Listen di Ana Rocha 2020, 73'

Con Maisie Sly, Lucia Moniz, Ruben Garcia

In una zona periferica di Londra, Bela e Jota, una coppia portoghese con tre bambini, fatica a far quadrare i conti. Quando a scuola si verifica un malinteso con la loro figlia sorda, i servizi sociali si mostrano preoccupati per le condizioni in cui vivono i bambini. Il film racconta l'instancabile battaglia contro la legge di questi genitori migranti che vogliono tenere insieme la propria famiglia. Premio Speciale della Giuria Orizzonti al Festival del Cinema di Venezia.

In collaborazione con Lucky Red.



Technoboss di João Nicolau 2019, 110'

Con Miguel Lobo Antunes, Luisa Cruz, Mick Greer

Pochi personaggi restano nella memoria come Luis, un tecnico alla sicurezza in procinto di andare in pensione e ormai incapace di stare ai tempi di una tecnologia sempre più moderna e incomprensibile. Un'operetta buffa e malinconica, che mescola metal e canti a cappella, in un crescendo di surrealismo che porta al più dolce dei finali. Un film capace di affrontare la fine di un'epoca con il sorriso sulle labbra.



La metamorfosi degli uccelli di Catarina Vasconcelos 2020, 101'

Con Manuel Rosa, João Mora, Ana Vasconcelos, Henrique Vasconcelos

L'esordio di Catarina Vasconcelos è una meditazione sulla perdita e l'assenza - quella di due madri - in cui le parole accompagnano senza un legame diretto immagini dalle forti suggestioni pittoriche. Un viaggio visivo poetico ed emozionante, che ha vinto il premio di miglior film al Festival di Pesaro.



Vitalina Varela di Pedro Costa 2019, 124'

Con Vitalina Varela, Ventura, Manuel Tavares Almeida.

Vitalina Varela, capoverdiana di 55 anni, arriva a Lisbona tre giorni dopo il funerale del marito. Ha atteso il biglietto aereo per oltre 25 anni.

A Vitalina, giunta troppo tardi, non resta che prendere in mano gli affari del marito defunto. Non piangerà per gli infelici: davanti a uomini consumati e miserabili, s'impegnerà a ricostruire, inquadratura dopo inquadratura, muro dopo muro, il ricordo di una solida casa a Capo Verde, contro la triste realtà di una vita che in Portogallo non ha saputo trovare un vero tetto.

In collaborazione con Zomia e Postmodernissimo.

cs

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Evento


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 


 

Galleria fotografica:

 

Mostra Itinerante del Nuovo Cinema Portoghese in Italia

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business