BIG MAMA - PROGRAMMA CONCERTI DAL 23 AL 30 MARZO 2011 - 27MO COMPLEANNO DEL BIG MAMA!!!! news inserita su spaghettitaliani da Associazione Spaghettitaliani
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco



Evento segnalato su musica e teatro da:
Associazione Spaghettitaliani



Evento (Spettacoli) inserito in archivio il giorno 21/03/2011

BIG MAMA - PROGRAMMA CONCERTI DAL 23 AL 30 MARZO 2011 - 27MO COMPLEANNO DEL BIG MAMA!!!!

 

immagine in primo piano

BIG MAMA
Vicolo San Francesco a Ripa 18 • 00153 • Roma
Telefono • 065812551 • Fax • 065806497
http://www.bigmama.it

PROGRAMMA CONCERTI DAL 23 AL 30 MARZO 2011

mercoledì 23 marzo

Apertura club ore 21,00 - concerti ore 22,30
Ingresso con tessera annuale 14 euro

MAD DOGS

Un appuntamento natalizio con gli inglesi MAD DOGS, italiani d'adozione, che hanno segnato la scena musicale romana degli ultimi venti anni. Un repertorio di rock blues, un sound 100% made in Britain, suonato da chi la Brit-invasion degli anni '60 non l'ha vista passare ma l'ha vissuta e ne è stato protagonista. Arrivati in Italia in quel periodo, come tanti altri musicisti, se ne sono innamorati e non sono più tornati indietro. Da allora, i Mad Dogs hanno continuato a suonare ed hanno pubblicato diversi album, divenendo i padri adottivi di tutte le band sixties rock della scena romana.

DAVE SUMNER - chitarra e voce
GEORGE SIMS - voce e chitara
MICK BRILL - basso e voce
DEREK WILSON - batteria

giovedì 24 marzo

Apertura club ore 21,00 - concerti ore 22,30
Ingresso con tessera annuale 14 euro

FORASTIERE

La musica di Forastiere nasce da una solida formazione in ambito classico, contemporaneo e rock, e sfugge a una precisa definizione di genere. Considerato come uno dei più interessanti chitarristi compositori nel panorama internazionale, virtuoso ex classico con la sei e la dieci corde, Forastiere si è rapidamente affermato anche nel mondo della chitarra acustica per la novità nella scrittura delle sue composizioni e una tecnica esecutiva davvero straordinaria. Di lui il "guru" della critica musicale newyorkese John Schaefer ha detto: "La sua musica è un mix di pattern ritmici incrociati di Steve Reich che incontrano le tecniche di Michael Hedges, il tutto ammirando Eddie van Halen". Lucano, ma ormai romano d‚adozione, oltre che in Italia Forastiere suona regolarmente per festival e stagioni musicali negli Stati Uniti e in Canada, dove radio e stampa musicale gli hanno dedicato diversi speciali. Dopo l'album d'esordio Overcrossing (in duo con Luca Pagliani), Pino ha inciso tre album solisti (Rag Tap Boom, Circolare e Why Not?) e un ispiratissimo LIVE DVD/CD, tutti prodotti dall'etichetta americana Candyrat. Lo scorso anno ha dato vita ad un nuovo formidabile progetto GUITAR REPUBLIC in compagnia degli eclettici chitarristi Stefano Barone e Sergio Altamura, con i quali ha preso parte a due fortunate tournée teatrali negli Stati Uniti e in Canada, realizzando anche un album live con l'etichetta Candyrat.

venerdì 25 marzo

Apertura club ore 21,00 - concerti ore 22,30
Ingresso con tessera annuale 14 euro

ALAN SOUL e THE ALANSELZER

Una carriera lunga 30 anni, quella di di Giulio Todrani: in duetto con "Julie & Julie" agli esordi, poi come front-man di band come gli "Io Vorrei La Pelle Nera", con al fianco la figlia Giorgia - divenuta poi una delle voci più apprezzate del panorama musicale italiano - fino ad arrivare agli ALANSELZER con cui da anni esalta il proprio amore per il soul, lo swing, il funky.
Nel disco ci sono i più bei successi dei grandi interpreti della musica nera; Otis Redding, Ray Charles, Smokey Robynson, James Brown.

Dalle note di copertina del CD:
La musica soul non muore mai, non può morire. Non morirà finché ci sono dei cantanti come Alan Soul e dei gruppi come gli Alanselzer. Basta ascoltare le voce di Alan, seguire il ritmo della band, perdersi nelle note del pianoforte, nel pulsare del basso, negli assoli dei fiati, per essere trasportati, ancora una volta, nel cuore della musica, nell'anima del soul. No, non sono cover, non esistono cover nel soul, e non è una cover band quella che decide che non si può vivere senza suonare Georgia on my mind o Ain't that groove. No, il soul è una missione, una fede, una regola di vita (come le regole monastiche), che non possono essere tradite.

E Alan Soul e gli Alanselzer non hanno mai tradito, nemmeno quando i tempi sono cambiati, i suoni sono cambiati, le mode sono cambiate. Restano fedeli, fedelissimi, alla loro ragione di vita, ad una musica che è straordinaria e festosa, drammatica e appassionata, divertente e romantica, e la interpretano come la regola vuole, senza mai mentire, provando ad esprimere sentimenti e passioni senza alcuna mediazione. Abbandonate le consuetudini, dimenticate le cover, quello che state per ascoltare è musica, arte, vita, gioia, mescolate insieme da un gruppo di musicisti e un cantante che conoscono l'arte dell'intrattenimento e l'arte della musica, che predicano l'unica religione possibile, quella del soul, che praticano senza sosta da tempo immemorabile con uno stile davvero inconfondibile.

Formazione: Giulio "Alan Soul" Todrani (voce), Ferruccio Corsi (sax alto), Mirko Rinaldi e Settimio Savioli (tromba), Alfredo Posillipo (trombone), Muzio Marcellini (piano, tastiere), Claudio Trippa (chitarra el.), Maurizio Meo (basso elettrico), Stefano Parenti (batteria)

Lunga vita ad Alan Soul e ai suoi Alanselzer, che ci dimostrano che si può vivere ancora credendo in qualcosa di importante. E si può, come recita il titolo di una canzone di Paul Simon, "still crazy after all these years". (Ernesto Assante)

sabato 26 marzo

apertura club ore 21,00 - concerti ore 22,30
Tessera annuale 14 euro

BLUE STUFF

I BLUE STUFF nascono a Napoli nel 1982, grazie all'iniziativa di Mario "Blue Train" Insenga, già animatore di un precedente progetto musicale che aveva dato vita ai Blue Box. Sin dall'inizio la band si caratterizza come una sanguigna blues band fedelmente dedita al Chicago Style. Così, mentre apparentemente i BLUE STUFF sembrano impegnati in un coerente recupero di un certo blues filologico, di fatto però, attraverso le loro canzoni e i loro concerti, essi dimostrano come un linguaggio musicale possa rimanere di grande attualità e di grande coinvolgimento emotivo.
La semplicità ed immediatezza delle strutture ritmiche, la pulizia degli schemi armonici e melodici, il calore della voce e, soprattutto, la passione per il blues e più in generale per la musica, fanno del suono BLUE STUFF un esempio di vitalità musicale. Infatti il tratto saliente del progetto sta nel fatto che esso "brilla di luce propria", ciò a dire che i BLUE STUFF suonano del Chicago Blues, ma l'originalità delle loro composizioni li pone come una blues band viva e pulsante. D'altronde, testimonianza della vitalità di questo gruppo e' la sempre calda accoglienza ricevuta da parte del pubblico che non resta mai impassibile di fronte alla irresistibile miscela di musica, simpatia e spettacolarità.

Sul finire del 1991 nasce le collaborazione con Joe Sarnataro, ovvero l'alter ego blues di Edoardo Bennato. Nasce così il disco "E' Asciuto Pazzo 'O Padrone", colonna sonora di un musical e con un lungo tour europeo. Nel 1994 a esce "L'Acqua e' Poca" per la Sony, nel 1999 "Roba Blues" per la Cheyenne Records che pubblica anche l'ultimo lavoro "Altra Gente, Altro Blues" un nuovo CD che vede - tra gli altri - la partecipazione del polistrumentista partenopeo DANIELE SEPE. Il disco, che contiene 11 tracce originali, è una ulteriore testimonianza della capacità di questa band di saper comporre e suonare brani propri, affiancando al blues il dialetto napoletano, senza perdere il carattere dominante di questa musica.


martedì 29 e mercoledì 30 marzo

apertura club ore 21,00 - concerti ore 22,30
Tessera annuale 14 euro

27mo HAPPY BIRTHDAY BIG MAMA

Il 30 marzo 1984 nasceva, nel cuore di Trastevere a Roma, un piccolo locale di musica dal vivo, con la passione per il Blues.

Sono passati più di 5 lustri, è divenuto il locale di musica dal vivo più antico della città e la passione per la musica non è diminuita. Anzi, è cresciuta. Si è unita a quella del pubblico, che ogni giorno premia l’attività del club con una costante ed affezionata presenza.

Il Big Mama - per celebrare i 27 anni di concerti - vi invita ad una doppia serata esplosiva in compagnia di tanti artisti che si alterneranno sul palco, per festeggiare questo speciale evento. Tanti gli inviti, con alcune sorprese speciali, com'è ormai tradizione per questo imperdibile appuntamento di fine marzo. Quella che vi aspetta è una lunga, lunga notte del blues.....

Nella personale Hall of Fame del Big Mama, tra gli artisti che si sono esibiti: CHET BAKER, DEE DEE BRIDGEWATER, EDOARDO BENNATO, BOB BERG, HIRAM BULLOCK, BETTY CARTER, JAMES COTTON, CRUSADERS, PINO DANIELE, STEFANO DI BATTISTA, PETER ERSKINE, ROBBEN FORD, BILL FRISELL, ROBERTO GATTO, ARLO GUTHRIE, JOHN HAMMOND, ELVIN JONES, STEVE COLEMAN, JORMA KAUKONEN, LEE KONITZ, LOUISIANA RED, CHARLIE MUSSELWHITE, OREGON, MACEO PARKER, ENRICO RAVA, TOM ROBINSON, ARCHIE SHEPP, BEN SIDRAN, MIKE STERN, STEPS AHEAD, GEGE' TELESFORO, JOHN TRUDELL, MASSIMO URBANI, STEVE WYNN, FEDERICO ZAMPAGLIONE, JOE ZAWINUL e tantissimi altri.

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Evento


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 


Music Center interessati:


Mad Dogs


Forastiere


Alan Soul e The Alansetzer


Blue Stuff


 

Galleria fotografica:

 

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business