Concerti di MARZO all'Estragon di Bologna news inserita su spaghettitaliani da Associazione Spaghettitaliani
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco



Evento segnalato su musica e teatro da:
Associazione Spaghettitaliani



Evento (Spettacoli) inserito in archivio il giorno 22/02/2011

Concerti di MARZO all'Estragon di Bologna

 

immagine in primo piano

MOGWAY, WHITE LIES, CAPAREZZA,
IRLANDA IN FESTA e tanto altro
I CONCERTI DI MARZO ALL’ESTRAGON, BOLOGNA

Di seguito l’elenco dei concerti in programma all’Estragon di Parco Nord, a Bologna, per il mese di febbraio.

Gio 3 mar – BONECRUSHER FESTIVAL
DYING FETUS, KEEP OF KALESSIN, CARNIFEX and more.. (Metal - USA)
A CURA DI HARD STAFF
Torna anche quest’anno l’attesissimo Bonecrusher Fest: il festival itinerante che dallo scorso anno spezza ossa e spacca timpani per tutta l’Europa. Headliners di questo giro gli apocalittici DYING FETUS, i padri del death metal/grind più estremo, insieme a loro CARNEFIX, l'epic black metal dei KEEP OF KALESSIN tipicamente norvegese, ma anche BURNING THE MASSES, i nostrani FLESHGOD APCALYPSE e il trash degli ANGELUS APATRIDA. Solo due le date italiane di questo devastante tour: la prima è a Bologna.
Ore 20,00. Ingresso 25 euro.

Ven 4 mar – CARNIVAL ’80 PARTY con Poppen Dj’s
Serata da trascorrere in pista con i grandi successi anni ’80 selezionati da Poppen Dj.
Ore 24,00. Ingresso gratuito.

Sab 5 mar – LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA (Indie Rock - Italia)
Le Luci della Centrale Elettrica è il nome d’arte di Vasco Brondi, 24enne cantautore di Ferrara.
Dopo un eponimo EP nel 2007, una miriade di concerti ed ottimi riscontri nel mondo musicale indipendente italiano debutta sulla lunga distanza con “Canzoni da spiaggia deturpata”, album d’esordio edito da La Tempesta, l’etichetta dei Tre Allegri Ragazzi Morti, e prodotto da Giorgio Canali (CCCP,CSI, PGR, Rossofuoco). Il disco, nell'autunno 2008, vince il Premio Tenco come migliore opera prima. Nel 2010 arriva il secondo album “Per ora noi la chiameremo felicità”.
Ore 22,30. Ingresso 13 euro
A seguire Fujiko Night con Dj MINGO (gratuito)

Mer 9 mar – MOGWAY (Post Rock - Scozia)
A CURA DI INDIPENDENTE PRODUZIONI
L’atteso ritorno in Italia per la band space-rock più amata, idolatrata e rispettata del panorama indie-rock mondiale. Dopo la sorpresa dell’uscita del live album / dvd “Special Moves”, il post-rock della band scozzese più rumorosa e risonante torna a presentarsi sui palchi di tutto il mondo con un nuovo disco, “Hardcore will never die, but you will” la cui uscita è prevista per il 15 febbraio 2011 su etichetta rock action/pias/self.
Ore 22,00. Ingresso 22 euro.

Gio 10 mar – BABAMAN (Reggae - Italia)
A CURA DI HARD CASH MANAGEMENT
Ad oggi Babaman (vero nome Massimo Corrado) è uno dei pochi artisti Rastafariani di musica raggamuffin/reggae/hip hop in Italia. Dopo anni di militanza nell'underground milanese, nel 1998 con il nome di Mr. Baba produce il Demo “Occhi semi kiusi”. Nel 2000 esce la sua prima autoproduzione, “L'occhio”. Del 2004 il suo secondo lavoro autoprodotto “Prima di partire”. Babaman si avvicina ancora di più al mondo del reggae ed al Rastafarianesimo e nel 2006 pubblica “Fuoco sulle masse”, che anticipa l’album “Come un uragano”, in puro stile raggamuffin conscious. Escono quindi "Dinamite" (2008) e “Riddim Runner 2009” (2009). Nell'Ottobre 2009 pubblica insieme al rapper - beatmaker milanese Bassi Maestro “La Lettera B”. Il 12 ottobre 2010 arriva il nuovo disco intitolato “Raggasonico”.
Ore 22,00. Ingresso 13 euro.

Ven 11 mar – ELECTRONIC NIGHT
A CURA DI WIP
Artisti da definire
Ore 23,30. Ingresso da definire.

Sab 12 mar – WHITE LIES (Rock New Wave - UK) + CROCODILES
A CURA DI INDIPENDENTE PRODUZIONI
Eredi di un sound tipicamente british, insieme ad Editors, unici rappresentanti credibili di un rock oscuro e magico che ha ereditato nei suoi cromosomi lo stile e la ricercatezza di band come Joy Division e The Cure unendo anche una spiccata ricerca della forma-canzone pop. White Lies presenteranno il loro nuovo album, intitolato “Ritual”, in uscita ad inizio gennaio su etichetta Fiction/Universal, prodotto da Alan Moulder (già collaboratore di Depeche Mode, N.I.N., Smashing Pumpkins) ed anticipato dal singolo Bigger Than Us (disponibile a fine novembre). Inutile dire che la prova del secondo disco fa della band londinese uno tra gli act più attesi del 2011.
Ore 22,00. Ingresso 20 euro
A seguire Fujiko Night con Dj MINGO (gratuito)

Mer 16, Gio 17, Ven 18, Sab 19, Dom 20 marzo – IRLANDA IN FESTA
Torna la grande Festa dell’Estragon dedicata all’Isola del verde. Tutti i giorni dalle ore 19 al Palanord gastronomia, mercatino, sport, musica e danze. Concerti anche sul palco dell’Estragon. Di seguito il dettaglio degli artisti confermati fino ad oggi.
@ PALANORD (dalle ore 19)
folk stage

16/3– bands da definire

17/3- FOLKABBESTIA + NIDI D’ARAC + bands da definire
I FOLKABBESTIA sono una vera festa itinerante, un viaggio su una sedia a dondolo tra territori balcanici, paesaggi irlandesi e calore pugliese. Ogni loro concerto è un'immersione nella tradizione italiana, stropicciata con fantasia, ironia e mutazioni stilistiche che spaziano dal folk al rock, dalla canzone d'autore a quella popolare, dallo ska al punk. Le loro spruzzate di colore strumentale in spregiudicata intensità melodica fanno sobbalzare di allegria tra danze sfrenate e baldoria di piazza. Da oltre dieci anni suonano per la gente, regalando attimi di gioia con la loro schiamazzante urgenza espressiva. Sono entrati nel “Guinness dei primati” come detentori del record per l'esibizione musicale più lunga del mondo, suonando la stessa canzone per 30 ore di seguito. Se volete lasciar scorrere energia e passione, fatevi travolgere dai Folkabbestia.
-------
I NIDI D’ARAC, storica formazione di provenienza mista, ma fondata e guidata dal leader salentino Alessandro Coppola, hanno portato la musica tradizionale salentina in tutto il mondo, grazie a una sonorità etnica attraversata da elaborazioni elettroniche, frutto anche di contributi ritmici e melodici da parte di strumenti innovativi per la musica popolare, ma sempre rispettosi di echi e atmosfere del repertorio tradizionale.
Dopo 12 anni dalla pubblicazione del primo album i Nidi d'Arac presentano il loro "album contenitore" “Taranta Container”. L'album racchiude brani tratti dai 6 album pubblicati dal 1998 al 2007 completamente riarrangiati, un inedito scritto da Vinicio Capossela e 5 remix di altrettanti artisti europei

18/3 – bands da definire

19/3 - THE BUCCANEERS (Canada) + THE PORTERS (Germania) + LA MALARAZZA (Spagna) + bands da definire
THE BUCCANEERS sono una delle più instancabili bands europee (in formazione possono contare su musicisti da Germania, Austria, ma anche Canada) e il risultato del loro lavoro è un misto di rock, folk e punk, uno straordinario cocktail di melodia, inni e pezzi orecchiabili. Negli ultimi anni la band ha suonato da ogni parte d'Europa e si è meritatamente guadagnata la fama di essere una delle migliori live bands che ci siano al momento. Il loro stile si ispira allo street punk di gruppi come Flogging Molly e The Street Dogs.
-------
THE PORTERS hanno le radici nel cuore della Germania, ma un amore sviscerato per la musica tradizionale irlandese, che esprimono attraverso melodie Irish Folk mescolate a energia di puro rock’n’roll. Flauto, fisarmonica, banjo e mandolino e chitarre potenti: ne esce un German-Irish Folk Rock diverso da quanto potete aver mai ascoltato fino ad oggi.

20/3– bands da definire
Ingresso sempre gratuito.
@ ESTRAGON (dalle ore 22,30)

18/3 – APRES LA CLASSE (Folk Rock – Italia) + DJ SCRATCHY (London Legend)
Ingresso 10 euro
Gli APRES LA CLASSE sono tornati sulle scene lo scorso 20 aprile con un nuovo album: “MAMMALITALIANI”. La title track, scritta insieme a Caparezza, amico di sempre e “complice” dell’intero progetto, è un inconfondibile reggaeton in cui gli Apres La Classe pongono l’accento sulla visione italica in questo periodo storico. L’album contiene 13 brani tra drum’n’bass, reggae, rock e canzone d’autore. Le tematiche passano attraverso la riflessione del momento storico in cui stiamo vivendo a 360°, dalla politica, al sociale, alla fede, all’amore e all’arte intesa come musica.
Un nuovo capitolo, dunque, per la band che ha inventato una sorta di "Patchanka" nostrana in salsa salentina, dove reggae, rock, pop elettronico e "pizzica" si amalgamano perfettamente. I ragazzi hanno altri tre album alle spalle e centinaia e centinaia di chilometri percorsi in lungo e in largo per la Penisola. E, soprattutto, tanta tanta inesauribile voglia di divertirsi e divertire.
------
Barry Myers aka DJ SCRATCHY, è lo storico TourDj dei leggendari CLASH e protagonista di una sfavillante carriera che lo ha visto accompagnare, con i suoi dj set, tourneè mondiali di artisti del calibro di IGGY POP, JOE STRUMMER & THE MESCALEROS, THE POGUES e GOGOL BORDELLO. Scratchy spazia dal punk al reggae e allo ska, passando per il rock e ammiccando a suoni più elettronici, con la consapevolezza e la conoscenza di chi ha vissuto in prima persona la storia della musica moderna. In definitiva un set assolutamente coinvolgente, adatto a chi vuole scatenarsi nella pista da ballo ma anche a chi vuole prestare orecchio ad un suono ricercato selezionato da una vera leggenda del panorama musicale alternativo.

19/3 – MODENA CITY RAMBLERS (Folk Rock – Italia) + guests
Ingresso 12 euro
Nati nel 1991 come gruppo di folk irlandese intriso di spirito punk e tradizioni musicali della provincia emiliana, i MCR hanno elaborato la loro personale patchanka, diventando in breve tempo un modello per tutti gli artisti italiani che si sono avvicinati al genere. Da sempre “portatori sani” di messaggi politicamente e socialmente impegnati, nel corso degli anni hanno diffuso il loro combat folk in tutta Italia. Dopo l’addio di Cisco e l’arrivo di Davide e Betty, nel 2006 i Modena City Ramblers pubblicano “Dopo il lungo inverno”, nuovo capitolo di canzoni per ballare e per pensare, e a inizio 2008 il loro primo progetto internazionale: “Bella Ciao (italian combat folk for the masses)”. Nel 2009 esce “Onda libera”: 12 canzoni inedite, che hanno come tema principale la libertà e la legalità. Non a caso sono state presentate anche con il tour della Carovana della Legalità organizzato insieme a Libera, l’associazione fondata da Don Luigi Ciotti. A fine settembre, dopo un intensa estate di concerti, Kaba Cavazzuti e Betty Vezzani lasciano i Ramblers, una decisione presa di comune accordo, dovuta a scelte di vita strettamente personali.
Nel mese di novembre, per celebrare i 15 anni dall'uscita del primo disco "Riportando Tutto a Casa", i MCR partiranno per una serie di concerti che li vede riproporre fedelmente il set live che la band presentava nel 1994.

Gio 24 mar – PAGANFEST 2011 con KORPIKLAANI, UNLEASHED, MOONSORROW, VARG, KIVIMETSÄN DRUIDI. Guests ELUVEITIE, HEIDEVOLK
A CURA DI HARD CASH MANAGEMENT
Torna in unica data italiana uno dei festival folk-metal più attesi dal pubblico: PAGANFEST 2011! Dopo il successo dell’ultima data italiana di KORPIKLAANI ai Magazzini Generali di Milano, rivedremo la band finlandese capitanare da headliner PAGANFEST 2011, assieme ad altri nomi altisonanti della scena estrema: UNLEASHED, MOONSORROW, VARG, KIVIMETSÄN DRUIDI. Una serata all’insegna della cultura pagana, fra elfi e nord Europa.
Ore 19,00. Ingresso 32 euro (25 euro in prevendita).

Ven 25 mar – ESTRAGON REGGAE FESTIVAL con JUNIOR KELLY (Jamaica) + MICROGUAGUA (Barcellona) + special guest
Appuntamento con il ritmo in levare in compagnia di Junior Kelly, uno dei più significativi protagonisti della musica reggae Giamaicana. Personaggio dal vissuto travagliato, è autore della hit “If Love So Nice”, che nel 2000 resta per ben 15 settimane al numero uno della classifica giamaicana e con l'album dall'omonimo titolo permette all'artista di farsi conoscere in tutto il mondo. Seguiranno svariati album. Nel 2010, dopo cinque anni di silenzio, esce il suo ultimo lavoro “Red Pond”: un album in cui Junior fa alla grande quello che sa fare meglio e cioè scrivere e cantare canzoni di redenzione con grande sincerità e passione.
Ad aprire la serata ci saranno i Microguagua, nome che nella seconda metà degli anni 2000 comincia a girare nell’ambiente alternativo di Barcellona. Nel 2008 esce "ROOTSIDE", il primo disco acustico ufficiale del gruppo, dal sound Reggae e Roots, seguito l’anno dopo da "BARRIO SANTO".
Ore 22,00. Ingresso 10 euro.
A seguire, alle ore 2,00, reggae night con PIER TOSI DJ e DJ VITTORIO (gratuito)

Sab 26 mar – CAPAREZZA (Hip hop - Italia)
A distanza di tre anni da "Le dimensioni del mio caos", Caparezza torna in studio di registrazione per dare alle stampe il 1° marzo 2011 il suo nuovo album di inediti, il primo in uscita per la Universal Music Italia. Il disco (al momento ancora senza titolo, anche se potrebbe intitolarsi "The boias") è anticipato da dei filmati visibili sul sito ufficiale dell'artista. Michele Salvemini (questo il suo vero nome) esordisce come Mikimix con “Donne in minigonne” nel 1996. Nel 1997 partecipa a Sanremo con il brano “E la notte se ne va” e l’album “La mia buona stella”, prima di un periodo di distacco dalle scene. “Caparezza!?”, uscito nel 2000 è il suo primo album, ma è soprattutto con “Fuori dal tunnel” che “Capa” ottiene riconoscimenti e successi: contenuta in “In supposta veritas” (2003) diventa uno dei tormentoni del 2004. Ha poi pubblicato “Habemus capa” (2006) e “Le dimensioni del mio caos” (2008).
Ore 22,00. Ingresso 15 euro
A seguire Fujiko Night con Dj MINGO (gratuito)

Mer 30 e Gio 31 mar al PALANORD
LA FURA DELS BAUS in “Degustación de Titus Andronicus”
Arriva a Bologna il nuovo spettacolo de la Fura dels Baus: una nuova sfida per la compagnia catalana, che con questa nuova produzione, diretta da Pep Gatell, ha aperto la stagione 2010. Si tratta del decimo "La Fura language show": un adattamento del Titus Andronicus di Shakespeare, intitolato "Degustación de Titus Andronicus". Con questa creazione La Fura dels Baus ritorna al linguaggio universale basato sull’azione, immagine, musica e spazio scenico condiviso con il pubblico. La parola è il retroterra e dà il via al linguaggio sensoriale ed estetico che ha consolidato la compagnia a livello internazionale. Ma con questa proposta La Fura dels Baus va ancora oltre: unire Teatro e gastronomia.
Ore 21,30. Ingresso 3O euro (+d.p.)

I biglietti per tutti i concerti sono disponibili presso le abituali prevendite.
Per informazioni: 051 0955199 (Estragon Shop). www.estragon.it

ESTRAGON
Via Stalingrado 83 (Parco Nord) tel. 051 323490

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Evento


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 


Music Center interessati:


Dying Fetus


Carnifex


Le luci della centrale elettrica


Mogwai


Babaman


White Lies


Après La Classe


Modena City Ramblers


Caparezza


 

Galleria fotografica:

 

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business