Il 14 Gennaio esce Old Wave Prophets degli Atomika Kakato news inserita su spaghettitaliani da Associazione Spaghettitaliani
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Evento segnalato su musica e teatro da:
Associazione Spaghettitaliani



Evento (Spettacoli) inserito in archivio il giorno 17/01/2011

Il 14 Gennaio esce Old Wave Prophets degli Atomika Kakato

 

immagine in primo piano

Il 14 Gennaio esce Old Wave Prophets degli Atomika Kakato - Etichetta: Lo Scafandro - Distribuzione: Wondermark

Profeti della old wave. Sin dal primo ascolto si capisce da dove arrivano e cosa vogliono riproporre Atomiko Kakato. Una formula musicale che rimanda a un immaginario intriso nel sound anni 80. Gli anni 80 della new wave inglese. La voce, un po' spezzata come piaceva alle band wave d'oltre manica, è un indelebile punto di contatto con il decennio che già moltissime nuove leve della terra d'Albione saccheggiano in questo periodo. Gli arpeggi e le linee di basso sono la naturale prosecuzione di gruppi come Cure, Joy Division. Ma in particolare quell'andamento spigoloso di molti brani del disco di Atomico Kakato rimanda a band come XTC.
D'altra parte non poteva che suonare così il disco di questa band e del secondo disco della neonata etichetta Lo Scafandro.
Già, perché dietro Lo scafandro agiscono personaggi come Fabrizio Tavernelli e Roberto Fiorello Fontanesi. Gente che ha dato vita a un gruppo come A.F.A., che ha lavorato in label storiche come I dischi del mulo, che ha collaborato con artisti come Massimo Zamboni e Giovanni Ferretti (ex CCCP).

Oggi, a trent'anni di distanza dal periodo d'oro cui si rifanno, con un approccio disincantato e scanzonato ci regalano una manciata di brani ben costruiti e un'esilarante versione wave di "Hello I Love You" dei Doors che ha il sapore di un'altra cover storica degli anni 80 ("Satisfation" rielaborata dai Devo).

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Evento


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 


Music Center interessato:


Atomika Kakato


 

Galleria fotografica:

 

-

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749