Alici marinate (all'ammiraglia) alla moda dello chef - Mario Savona - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Alici marinate (all'ammiraglia) alla moda dello chef

Antipasti freddi e salatini

 

Alici all’ammiraglia con carotine

Ricetta inserita in archivio da Mario Savona il 01/05/2017 alle ore 18.58.12



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Mario Savona

Chef

 

 

Dosi per: 4

20 grosse alici (o acciughe)
2 limoni non trattati
mezzo spicchio d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
1 bicchiere di aceto
q.b. di olio extra vergine d'oliva
q.b. di pepe bianco e carote (tagliate Julienne)
q.b. di origano e pane tostato a fette (crostini)

 

Esecuzione:

Pulite le alici sotto l'acqua corrente privandole della testa, delle interiora e della lisca, aprendole a libro e lasciando i filetti uniti per il dorso (a scelta).
Sempre sotto un filo d'acqua corrente, trasferite le alici in un contenitore in grado di contenerle e lasciatele dissanguare per 15 minuti.
Scolatele, tamponatele e disponetele distese in una teglia, senza sovrapporle e con la carne viva rivolta verso l'alto.
Portate ad ebollizione l'aceto, versatelo sulle acciughe, lasciate marinare per qualche minuto, quindi fatelo sgocciolare via.
Spremete il succo dei due limoni, irrorate le alici quindi coprite la teglia e lasciate marinare per almeno 4 ore in frigo.
Trascorso questo tempo, pulite e tagliate a julienne le carote, sgocciolatele e disponetele in bella vista sui singoli piatti con il pane a fette (crostini) e cospargete con un trito di prezzemolo, aglio e completate con una spolverata di origano e pepe bianco macinato a mulinello, solcate con olio extra vergine d'oliva e servite.

Note:

La permanenza delle alici sotto l'acqua corrente, già pulite, le priva totalmente di quel sentore amaro che il sangue conferisce alle loro carni, facendo apprezzare tutta la fragranza del limone.

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

Alici con crostini aromatizzati
Alici allÂ’ammiraglia con carotine

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749