Pane ai sette cereali "à palatel i pan ai sette cereali" - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Pasquale Franzese



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 11/09/2017 alle ore 06.41.43

Pane ai sette cereali "à palatel i pan ai sette cereali"

Pane

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

 

 

palatel ai sette cereali

Dosi per: 10

500 gr farina ai sette cereali
500 gr semola fine
200 gr di pasta acida(lievito naturale o pasta di riposo)
25 gr di sale
650/70 ml acqua
5 gr di lievito di birra
50 ml olio evo

 

Esecuzione:

Versare le farine nell'impastatrice, lasciare mescolare il tutto con la pasta acida tagliata a pezzettoni.
Aggiungere il sale e poco per volta l'acqua.
Aggiungere il lievito di birra, diluito in poca acqua, se c'è bisogno aggiungere un po di farina.
Dopo qualche minuto aggiungere l'olio.
La pasta deve risultare soffice ed elastica.
Lasciate riposare la pasta in un contenitore oleato con coperchio.
Ogni 5min per 3 volte formate delle pieghe con la pasta, con una temperatura di 25°C, se la temperatura è inferiore aumentate il tempo, ogni 8/10min.
Foggiare il pane a palle ovali.
Lasciare riposare per altri 10min.
Formare dei filoni piegando ogni palla su se stessa.
Lasciare lievitare il pane ed infornare a 210°C per 45/50min. "forme da 600gr".

Regione: Campania/Italia

Vino:

Cantina Meloni: Le Sabbie è un vino bianco a Denominazione di Origine Controllata, Vermentino di Sardegna ottenuto da uve Vermentino.

Note:

Pane tipicamente partenopeo chiamata la "palatella" filone di pane, morbido al suo interno, alveolato, la sua crosticina è dorata e croccante. Viene tagliata trasversalmente ed imbottita di salumi, formaggi o sott'olio in genere come le melanzane , zucchine o peperoni, anche con i classici friarielli e salsicca. La sua lavorazione era uguale a quella dei "palatoni" forme di pane tonde, la differenza tra i due pani a parte la loro forma, la palatella veniva incisa prima di infornarla.
In base alla tipologia e alla forma possiamo avere:
- il palatone assomiglia a un parallelepipedo smussato grande
- la palatella assomiglia a un parallelepipedo smussato piccolo la chiocciola o
- la pagnotta è tonda
- la cocchia (forma allungata)

il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

palatel ai sette cereali
palatel ai sette cereali

 

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 22/01/2020 :
787.593

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 12/01/2020 al 18/01/2020 :
5.259.635

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 22/01/2020 :
16.181.238

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 22/01/2020 :
16.181.238