Penne strascicate al polpo ubriaco - Antonella Maddaluni - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

Penne strascicate al polpo ubriaco

Piatti unici

 

Penne strascicate al polpo ubriaco

Ricetta inserita in archivio da Antonella Maddaluni il 06/01/2017 alle ore 19.04.32



Ricette d'Autore

Ricetta del giorno 23-06-2021


Autore della Ricetta:

Antonella Maddaluni

Chef

 

 

Ingredienti:

1 polpo di circa un kg (o 2 polpi più piccoli)
due spicchi di aglio
una cipolla
pepe nero q.b.
olio extra vergine spremuto a freddo (io uso olio Frantoio Pruneti)
2 bicchieri di vino rosso Chianti
1 bicchiere di passata di pomodoro
prezzemolo fresco
sale q.b.
300 gr di penne rigate

Allergeni:

                        


                        


Allergeni presenti:

Cereali contenenti glutine

Anidride solforosa e solfiti in concentrazione maggiore a 10mg/kg o 10mg/l

Molluschi e prodotti a base di molluschi

 

Esecuzione:

Pulire il polpo, togliergli le viscere nella sacca della testa gli occhi e il becco centrale.
In un tegame col coperchio mettere ad imbiondire la cipolla nell'olio, aggiungere i due spicchi di aglio e il polpo intero, quando il polpo comincia a prendere colore e la sua acqua si asciuga aggiungere i 2 bicchieri di vino rosso e un pizzico generoso di pepe nero, quando anche il vino rosso si sarà ritirato aggiungere la passata di pomodoro e lasciar cuocere, aggiungendo di tanto in tanto un po' di acqua fino a cottura, quindi aggiustare di sale.
Lessare la pasta.
Togliere il polpo dal sugo e tenerlo in caldo.
Mettere la pasta nel sugo del polpo (strascicarla).
Servire la pasta in un vassoio con accanto il polpo intero e qualche fogliolina di prezzemolo fresco.

Regione: Toscana

Note:

(consiglio di usare penne prodotte da un pastificio artigianale, essiccate a bassa temperatura, così assorbono meglio il sugo e vengono più saporite.)
io uso quelle del Pastificio Fabbri di Strada in Chianti

Questa ricetta ha partecipato al concorso per l'assegnazione del Trofeo Cuochino d'Oro 2017.

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento

Luigi Farina - 23/06/2021 08.04

Ricetta del giorno 23-06-2021


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business