Muccunedda di lu baruni - Gaetano Basile - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Muccunedda di lu baruni

Manzo, vitello

 

Muccunedda di lu baruni

Ricetta inserita in archivio da Gaetano Basile il 23/01/2007 alle ore 22.30.54



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Gaetano Basile

Giornalista

 

 

Dosi per: 6

gr. 1000 spezzatino di vitello
gr. 500 carotine
gr. 50 burro
gr. 50 olio extravergine d'oliva
12 cipollotti
½ bicchiere di Marsala secco o da cucina
1 dado per brodo di carne
1 peperoncino fatto a pezzetti
1 cucchiaio di semi di finocchio
2 foglie d'alloro
farina
sale e pepe nero q.b.

 

Esecuzione:

Fate rosolare a fuoco vivace i tocchetti di carne infarinati in un tegame basso in compagnia di olio, burro e peperoncino; appena dorati mettete il Marsala e lasciate evaporare. Ora unite i cipollotti interi, le carotine, quindi versate acqua bollente in maniera tale da coprire appena la carne. Aggiungeteci l'alloro, il dado e i semi di finocchio. Coprite con un coperchio lasciando cuocere a fuoco basso per un'ora. Correggete, se è il caso, con sale e pepe. A fine cottura i bocconcini si presenteranno rivestiti di un bel sugo lucido. Si serve in maniera elegante in una crosta di pasta sfoglia; ma per un servizio più familiare basterà accompagnare i bocconcini con del riso in bianco.

Regione: Sicilia

Note:

Piatto aristocratico, da tavola baronale. La presenza del burro e del vino di Marsala ci fa datare il piatto ai primi anni dell'Ottocento quando ancora la nostra cucina non era infestata dal pomodoro.

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749