Risotto ai finferli - Gaetano Borda - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Gaetano Borda



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 02/02/2017 alle ore 21.22.19

Risotto ai finferli

Riso

Ricetta del giorno 09-07-2020

 

 

Risotto ai finferli

Dosi per: 4

riso arborio 300 g
finferli 200 g
burro di malga 50 g
olio extra vergine di oliva 6 cucchiai
puzzone di moena 100 g
1 cipolla
erba cipollina q.b.
1 bicchiere di vino bianco gewurztraiminer dell'Alto Adige
sale e pepe q.b.

Per il brodo:
2 litri di acqua
1 cipolla
1 costa di sedano
2 carote
sale q.b.

Per mantecare:
burro di malga g 50

 

Esecuzione:

Preparare il brodo e lasciare sobbollire.
In un tegame rosolare la cipolla tritata finemente con 50 g di burro e l'olio, aggiungere i funghi ben lavati e tagliati a pezzettini, lasciandone qualcuno intero per la decorazione del piatto, quindi sfumare con il vino bianco e procedere come si fa con i risotti, aggiungendo il brodo un po' alla volta fino a cottura quasi completa.
Mantecare il piatto con il restante burro e il formaggio sciolto a bagnomaria, quindi aggiungere a piacere l'erba cipollina e una spolverata di pepe nero.

Regione: Trentino Alto Adige

Note:

Si chiamano finferli in Alto Adige: Cantharellus cibarius (volgarmente gallinaccio, gallitula, galletto, gialletto, gaddiniedde, garitula).

Il puzzone di Moena (in ladino spretz tzaorì ossia formaggio saporito) è un prodotto caseario tipico di Moena e, più in generale, della Val di Fassa e della Val di Fiemme (TN), in Trentino-Alto Adige. Dal marzo 2013 è divenuto DOP.


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento

Luigi Farina - 09/07/2020 08.05

Ricetta del giorno 09-07-2020


Buona sera anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica: