Strangolapreti farciti con spinaci in tempura rivisitati - GianMaria Le Mura - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Strangolapreti farciti con spinaci in tempura rivisitati

Verdure, ortaggi

 

Strangolapreti farciti con spinaci in tempura rivisitati

Ricetta inserita in archivio da GianMaria Le Mura il 22/10/2017 alle ore 21.15.06



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

GianMaria Le Mura

Master Chef Executive

 

 

Dosi per: 11

400 gr di pane raffermo inumidito con poca acqua
400 gr di erbette o spinaci cotti, salati e tritati
Ricotta 200 gr per farcire
50 gr Foglie di spinaci
gr 100 Fecola
gr 50 Latte
gr 100 Panna
1 Bianco d'uovo
2 uova intere
2 olive Verdi
pane grattato qb

Attrezzatura:
Un tagliere
Una pentola con acqua
Una schiumarola
Una padella di rame
Una pinza
Friggitrice
Buone mani.


 

Esecuzione:

Impastare gli ingredienti aggiustando di sale su un piano infarinato e aggiungendo pan grattato (no farina !) fino ad ottenere un composto abbastanza consistente,ne troppo morbido ne troppo duro.Lasciare riposare l impasto mezz' ora coperto e poi procedere a comporre gli gnocchi di circa 2,5cm di lunghezza x 1cm. Schiacciarli farcirli con la ricotta resa a crema e richiuderli .Fare una tempura con la fecola il latte ed il bianco d'uovo , immergere le foglie di spinaci e friggerli in grande olio . metterli da parte in caldo .
Infarinarli leggermente e gettarli nell acqua bollente fino a che riaffiorano a galla e tuffarli nella panna ( fresh cream ) precedentemente ristretta in padella ..lasciadola liquida .Condirli in fondina da primi piatti special come in foto con burro fuso e salvia e abbondante Trentin Grana mezza oliva le foglie di tempura appoggiate e lo sfondo con la panna liquida ma calda. Servite.

Regione: Trentino Alto Adige

Vino:

Schiava Gentile cantine Mezzocorona

Note:

Nome che deriva da una goduriosa leggenda popolare. Riferita alla bramosia e all'ingordigia di un prete di campagna. Il quale dopo una battuta di caccia andata a vuoto. tornava a casa, nella sua canonica, quanto mai arrabiato .Era talmente agitato e vorace che divorò in un baleno la vivanda preparata dalla sua perpetua: gnocchi di pane con verdure. Ingurgitò talmente in fretta che - fattisi in nodo alla gola - sarebbe rimasto soffocato, se la pietosa fantesca, null'altro rimedio vedendo, tra collo e schiena sempre più forti iterando le pugna, non gli faceva saltar dal gozzo, per via dalla bocca, l'intricata vivanda. .

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

-Strangolapreti farciti con spinaci in tempura

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749