Collo di agnello bianco delle Dolomiti Lucane laccato al miele e timo su una fonduta di patata rossa del Pollino, ortaggi di stagione (piselli, fagiolini, favette) e olive infornate di Ferrandina - Massimo Carleo - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Collo di agnello bianco delle Dolomiti Lucane laccato al miele e timo su una fonduta di patata rossa del Pollino, ortaggi di stagione (piselli, fagiolini, favette) e olive infornate di Ferrandina

Agnello, montone

 

Collo di agnello bianco delle Dolomiti Lucane laccato al miele e timo su una fonduta di patata rossa del Pollino, ortaggi di stagione (piselli, fagiolini, favette) e olive infornate di Ferrandina

Ricetta inserita in archivio da Massimo Carleo il 29/05/2016 alle ore 09.26.18



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Massimo Carleo

Chef

 

 

Ingredienti:

2 collo d'agnello
miele
timo
patata rossa del Pollino

Ortaggi:
piselli
fagiolini
favette
olive infornate di Ferrandina

 

Esecuzione:

Preparazione del collo di agnello:
Il collo di agnello, dopo essere stato disossato, viene fatto cuocere prima sottovuoto per 3 ore a 72° C e infine viene rosolato in padella. Dieci minuti prima di terminare la cottura, viene laccato con una salsa al miele e al timo, preparata semplicemente sciogliendo in padella il miele e sfumata poi con vino bianco; infine viene aggiunto il timo.

Preparazione della fonduta di patata rossa del Pollino:
Una volta mondate le patate, vengono tagliate a cubetti, cotte sottovuoto a 100° C per 25 minuti con qualche ml di latte; infine vengono frullate fino ad ottenere una crema densa.

Ortaggi di stagione:
I piselli, i fagiolini e le favette vengono sbianchiti, tuffati poi successivamente in acqua e ghiaccio così da bloccare la cottura e mantenere intatta la clorofilla del vegetale; dei tre ortaggi solo le favette e i piselli vengono spellati mentre i fagiolini vengono lasciati intatti.

Regione: Basilicata

Note:

La ricetta si trova anche nel Libro "Una Ricetta al Giorno... ...leva il medico di torno" prodotto dall'Associazione Spaghettitaliani nel giorno 29/05.
Per acquistare il libro:
https://win.spaghettitaliani.com/Catalogo.php?N=Spaghetti%20Italiani

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento

Luigi Farina - 29/05/2020 07.11

Ricetta del giorno 29-05-2020


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749