Creste di gallo al nero ripiene di orata e patate su julienne di seppie e scarola - Mauro Improta - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

Creste di gallo al nero ripiene di orata e patate su julienne di seppie e scarola

Tortellini, ravioli

 

Creste di gallo al nero ripiene di orata e patate su julienne di seppie e scarola

Ricetta inserita in archivio da Mauro Improta il 19/05/2016 alle ore 10.21.34



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Mauro Improta

Chef

 

 

Ingredienti:

200 gr di farina 00
2 uova
25 gr di nero di seppia
5 gr di sale
2 seppie da 150 gr
1 cespo di scarola liscia
1 spicchio di aglio
5 pomodorini datterini
prezzemolo fresco
sale e pepe. q.b.
40 gr di olio
2 patate grosse
500 gr di orata
40 gr di grana

 

Esecuzione:

Ricavare il nero dalle seppie e porlo al centro della fontana di farina insieme alle uova ed il sale. Impastare pian piano sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Avvolgere nella pellicola e mettere in frigo.
Sbollentare le patate, pelarle e schiacciarle. Cucinare i filetti di orata al vapore oppure in padella con poca acqua. Dopo aver eliminato le lische, amalgamare l'orata con le patate, aggiungere sale, pepe, un po' di grana e del prezzemolo.
Tagliare le seppie a julienne e farle appassire in olio e aglio, aggiungere i pomodorini , salare pepare e profumare col prezzemolo. Stendere l'impasto copparlo ricavando dei dischi, farcire con il composto di orata e patate e richiudere a mezzaluna sigillando accuratamente i bordi. Cuocere le creste in acqua salata per 2 minuti, mantecarle al sugo delle seppie aggiungendo la scarola sbollentata tagliata a julienne. Servire profumando con pepe bianco e olio a crudo.

Note:

La ricetta si trova anche nel Libro "Una Ricetta al Giorno... ...leva il medico di torno" prodotto dall'Associazione Spaghettitaliani nel giorno 19/05.
Per acquistare il libro:
https://win.spaghettitaliani.com/Catalogo.php?N=Spaghetti%20Italiani

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento

Luigi Farina - 19/05/2020 07.28

Ricetta del giorno 19-05-2020


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business