Arancino al nero di seppia su vellutata di mozzarella di bufala - Pasquale Esposito - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Arancino al nero di seppia su vellutata di mozzarella di bufala

Antipasti caldi

 

Arancino al nero di seppia su vellutata di mozzarella di bufala

Ricetta inserita in archivio da Pasquale Esposito il 16/08/2015 alle ore 18.36.35



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Pasquale Esposito

Executive Chef - docente di cucina

 

 

Dosi per: 4

PER GLI ARANCINI
250 g di riso carnaroli
20 g di nero di seppia
1 lt circa di brodo vegetale
150 g di seppie pilite
20 g di burro
20 g di cipolla dorata
20 g di grana grattugiato
250 g di pane grattugiato
2 uova a numero
20 g di prezzemolo

PER LA VELLUTATA DI MOZZARELLA
150 g di mozzarella di bufala
20 g di scalogno
20 g di patate
200 g di brodo vegetale

 

Esecuzione:

Per la seppia:
Pulire le seppie privandole delle interiora e della pelle. Conservare le sacche del nero da utilizzare per il riso.
Tagliare la seppia a cubetti.

Per la vellutata:
fare rosolare lo scalogno con poco olio in una pentola. Aggiungere le patate pelate e tagliate a pezzetti, la mozzarella a cubetti ed il brodo. Lasciare cuocere per circa 20 minuti. Mettere il tutto nel mixer e frullare. Passare in un colino per eliminare eventuali grumi.

Per il riso:
Procedere alla normale cottura di un risotto con le seppie. A cottura quasi ultimata, aggiungere il nero di seppia, spegnere il fuoco e mantecare.

Spianare il riso su un tavolo e lavorarlo ancora caldo.
Confezionare gli arancini passandoli prima nella farina, poi nell'uovo ed in fine nel pane.
Friggere gli arancini in olio di semi di arachide a 170°C.
Disporre sul fondo del piatto un cucchiaio di vellutata, adagiare sopra l'arancino ben caldo.

Regione: Campania

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749