Su Pilau di Calasetta - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: Tutte le sezioni e i servizi di spaghettitaliani sono gratuiti e quanto viene pubblicato al suo interno non ha una periodicità regolare, quindi spaghettitaliani non può essere considerata una testata giornalistica.

 

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

Su Pilau di Calasetta

Minestre e zuppe

 

Su Pilau di Calasetta

Ricetta inserita in archivio da Pasquale Franzese il 29/08/2017 alle ore 13.08.10



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

 

 

Dosi per: 10

3 n° capra di mare o aragosta fresca
800 gr granchio locale "Dormi Dormi" è il granchio Melograno (facoltativo)
5 gr zafferano (facoltativo)
25 gr cipollotto
15 gr aglio
200 ml olio evo
400 gr pelati passati
100 ml vino vermentino
800 gr di fregola
15 gr. basilico fresco
10 gr prezzemolo tritato
500 ml brodo di pesce
5 gr peperoncino

 

Esecuzione:

Tagliare a pezzi i crostacei e rosolare con olio cipolla, aglio e peperoncino..
Sfumare con vino e aggiungere i pomodori.
Lasciare cucinare per 20min.
Tostare la fregola, aggiungere il brodo di pesce e lo zafferano.
A metà cottura aggiungere la salsa di crostacei.
Gli ultimi 5 minuti aggiungere i crostacei.
Completare con basilico e prezzemolo.
Lasciare riposare la fregola per 5 min. nella casseruola e servire a tavola.

Regione: Sardegna/Italia

Vino:

Cantine Meloni: Sonos è un vino rosso ottenuto da uve autoctone sarde.

Note:

Il Pilau è un piatto tipico di Calasetta fatto con la fregola sarda detta anticamente anche cushcusù " la lavorazione della fregola assomigliava tantissimo al cous cous", veniva condita con la famosa salsa della cassolla "zuppa di pesce" allungata con acqua, che veniva fatta con pesce povero generalmente comprato in piazza di sera dalle famiglie, come: crostacei in genere "capra di mare, granzeola, granchi rossi (granchio locale chiamano "Dormi Dormi" è il granchio Melograno) e chi può mette anche la cicala e l'aragosta.
Oggi è un piatto molto richiesto a Calasetta e anche abbastanza pregiato.
il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

fregola sarda

 

 

 

 

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business