Scaloppine al vermentino - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Scaloppine al vermentino

Manzo, vitello

 

Scaloppine al vermentino

Ricetta inserita in archivio da Pasquale Franzese il 23/10/2017 alle ore 21.14.01



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

 

 

Dosi per: 10

1 kg fettine di vitello o manzo "fesa, noce o girello"
200 gr burro
200 ml vino bianco vermentino "piero mancini"
200 ml brodo di carne
10 gr prezzemolo tritato

 

Esecuzione:

Snervare le fettine con il batticarne.
Effettuare delle incisioni sui nervetti.
Infarinare bene le fettine.
Riscaldare una padella con del burro.
Aggiungere le fettine, lasciare rosolare bene.
A fiamma alta girate le fettine e lasciate cuocere per dieci secondi.
Bagnare con del vino.
Spegnere il fuoco e aggiungere un po' di brodo di carne.
Lasciare riposare le fettine per qualche minuto in padella e servire con del prezzemolo tritato e sughetto di cottura denso.

Regione: Sardegna

Vino:

Cantina Piero Mancini: Angedras Frizzante e vino piacevolmente frizzante da uve Vermentino, vendemmiate in anticipo e sottoposte a leggera spremitura.

Note:

Il nome deriva dal francese escalope, fettina di vitello o manzo appiattita con il batticarne e cotta in un sughetto denso, i tagli sono la fesa, noce o girello.
Esistono tre tipi:
la scaloppa è una fettina di carne abbastanza grande a differenza delle due tipologie;
le scaloppine sono delle fettine medie di grandezza;
le piccatine sono pezzetti piccoli, a volte le piccatine sono anche le fette di filetto di vitello. Le fettine di carne si battono con il batticarne per farle sfibrare e ammorbidire, si incidono con la punta del coltello sul perimetro esterno e in alcuni punti dove c'è la presenza del nervetto, poi si procede per la cottura in burro, si bagnano con un liquido aromatizzante "succo di limone, brandy, marsala,... e in Francia vengono completate con del buon brodo di carne.

il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

Scaloppine
Scaloppine

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749