Raviolo aperto al fior di ricotta di bufala e fiordilatte di Agerola con pomodorini di Corbara basilico e coulis di caciocavallo podolico - Prodotti Italiani - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

Raviolo aperto al fior di ricotta di bufala e fiordilatte di Agerola con pomodorini di Corbara basilico e coulis di caciocavallo podolico

Tortellini, ravioli

 

Raviolo aperto al fior di ricotta di bufala e fiordilatte di Agerola con pomodorini di Corbara basilico e coulis di caciocavallo podolico

Ricetta inserita in archivio da Prodotti Italiani il 11/04/2020 alle ore 17.19.02



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Nando Melileo

Chef proprietario del Ristorante EmozioNando di Ogliara di Salerno

 

 

Ingredienti:

300 gr di farina oppure 200 gr di farina e 100 gr di semola di grano duro
3 uova medie e 1 rosso
Sale
Pepe
500 gr di pomodorini di corbara, oppure vanno bene anche i datterini, o il pizzutello vesuviano o qualsiasi altro tipo a vostro piacimento
150 gr di ricotta di bufala
100 gr di fiordilatte di Agerola
Basilico q.b.
Caciocavallo podolico stagionato 100 gr
Olio EVO

 

Esecuzione:

Preparare la pasta all'uovo: La tradizione vuole che si tiri la sfoglia a mano, utilizzando il mattarello , ma ovviamente si possono ottenere ottime sfoglie in poco tempo, utilizzando la macchinetta sfogliatrice.
Se scegliete questa seconda opzione, è meglio sostituire un piccolo quantitativo di farina 00 con della semola rimacinata di grano duro.
Impastare il tutto con le uova e far riposare.
Nel frattempo in una casseruola mettere aglio, olio e basilico con poco oilo e fare soffriggere. Aggiungere i pomodorini pelati e portare a cottura per 15/20 minuti, quindi tenere a caldo.
Nel frattempo prendere la ricotta, tagliare il fiordilatte a cubetti piccoli e mantecare con sale e pepe. Mettere il tutto in un sacco da pasticceria per semplificare la farcitura successiva.
Prendere il caciocavallo grattugiato, metterlo in un bicchiere da frullatore a immersione, aggiungere 90 grammi di acqua a 80° e frullare, creando così una salsa.
A questo punto mattere l'acqua sul fuoco in una pentola e sobbollire con aggiunta di sale e olio.
Con la macchinetta tirare la pasta e formare dei quadrati 12 x 12 (pronte ne serviranno 3 sfoglie a persona), sbollentarle e raffreddarle in acqua e ghiaccio.
Asciugarle e posizionare su un tagliere le sfoglie, farcirle con la ricotta e mozzarella.
Prendere un quadrato, farcirlo al centro e disporre un altro quadrato al contrario, rifarcirlo e ultimare con il terzo quadrato formando quasi una stella a 5 punte, quindi disporle in un pirottino di alluminio e cuocerli in forno o al vapore per 15 minuti.
Una volta pronto utilizzare un bel piatto di portata, adagiare al centro il raviolo, mettervi un mestolo di pomodorino e completare con la salsa di caciocavallo.
Mangiarlo a cucchiaiate.
Buon appetito.

Regione: Campania

Note:

La classe dominante di questa ricetta è quella dei latticini e formaggi. Abbiamo ricotta e mozzarella come formaggi freschi e il caciocavallo stagionato.
In generale i formaggi rispetto al latticini freschi hanno un minor contenuto idrico e questo li rende più conservabili.
Sono ricchi di vitamina A, calcio e fosforo ma non sempre sono assorbiti in modo ottimale. Il rapporto fra le loro quantità è sbilanciato a favore del fosforo, con formazione di fosfati di calcio poco assimilabili.
Gli anziani o chi ha difficoltà digestive devono optare per formaggi magri.

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona sera anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

Raviolo aperto al fior di ricotta di bufala e fiordilatte di Agerola con pomodorini di Corbara basilico e coulis di caciocavallo podolico

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business