Orzotto al profumo d'Abruzzo verde - Prodotti Italiani - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Orzotto al profumo d'Abruzzo verde

Minestre e zuppe

 

Orzotto al profumo d'Abruzzo verde

Ricetta inserita in archivio da Prodotti Italiani il 16/04/2020 alle ore 09.28.52



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Santino Strizzi

Chef

 

 

Dosi per: 4

240 g di orzo perlato (io ho adoperato quello di Giacomo Santoleri del Casino di Caprafico)
100 g di guancialetto "magro"... tagliato sottile e poi a striscette...
100 g di fave fresche... sbollentate e sgusciate
1 rametto di rosmarino
basilico fresco
1 peperoncino
1 cipolla tagliata finemente
2 foglie di alloro (fresche)
100 g di cascigni "selvatici"
4 cucchiai di olio evo di Alta Qualità (io ho adoperato quello di Masciantonio)

 

Esecuzione:

In un tegame capiente mettere l'olio, la cipolla, il guancialetto, il rosmarino, il peperoncino e l'alloro. Lasciare cuocere per 6 minuti a fiamma bassa, aggiungere i cascigni sminuzzati e lasciar cuocere per altri 5 minuti.
Intanto a parte cuocere l'orzo perlato in abbondante acqua salata, scolare al dente e versare nel tegame con il sugo, far amalgamare (a bollore) per 5 minuti (se occorre aggiungete un pò di acqua di cottura).
Guarnire con fiori a piacere e servire con un filo di olio e pane "unto" e abbrustolito.
Se amate il gusto più forte... aggiungete il pecorino a piacere.

Regione: Abruzzo

Vino:

Trebbiano "Crognaleto" di Santoleri

Note:

un piatto ricco... di salute...

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

Orzotto al profumo d'Abruzzo verde

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749