La ricetta della Pasticceria Seccia della tradizionale pastiera classica napoletana - La Tavola di Renato - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
La Tavola di Renato



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 09/04/2020 alle ore 12.57.18

La ricetta della Pasticceria Seccia della tradizionale pastiera classica napoletana

Torte, crostate

Ricetta tipica per: Pasqua (0 )
Zona: Campania

Autore della Ricetta:

Pasticceria Seccia

 

 

La Pastiera classica napoletana di Casa Seccia

Dosi per: 4

Ingredienti per la pasta frolla
200 gr. Burro di latteria
135 gr. Zucchero
3 gr. Sale
½ buccia di limone grattugiato
½ buccia di arancia grattugiata
½ bacca di vaniglia (o se non trovata tale aroma naturale ½ bustina di vanillina)
1 uovo intero
350 gr. di Farina 00

Ingredienti per la crema di grano del ripieno
200 ml latte
400 gr grano
½ buccia di arancia non grattugiata
½ bacca di vaniglia (o se non trovata tale aroma naturale ½ bustina di vanillina)
35 gr. burro di latteria

RIPIENO DELLA PASTIERA
400 gr. di crema di grano
400 gr. di ricotta di pecora setacciata
350 gr. zucchero
Uova (3 tuorli e tre interi)
25 gr. pasta di arancia (se non trovata tale aroma naturale ½ cucchiaino piccolo di fiori di arancia)
75 gr. di cubetti di arancia

 

Esecuzione:

Per la frolla
Inserite in planetaria o in una ciotola capiente (in tal caso la lavorazione è a mano, quindi bisogna amalgamare bene tutti gli ingredienti), burro, zucchero, sale, arancia, limone e vaniglia, e impastate fino a ottenere un composto cremoso.
Aggiungete le uova e mescolate fino a incorporarle.
Inserite la farina setacciata per ottenere un impasto compatto.
Create infine un panetto e avvolgetelo in pellicola, riponendolo in frigo con temperatura + 4 (almeno 2 ore; sarebbe ideale far riposare la pasta frolla anche per ore in più, pertanto prima la si prepara e meglio è).

Per la crema di grano
Inserite tutti gli ingredienti in una pentola dal fondo spesso e cuocete a fiamma bassa, aiutandovi con un cucchiaio di legno, fino a ottenere una massa cremosa ed omogenea.
Togliete le bucce degli aromi naturali e trasferite la crema in un recipiente coperto con pellicola a contatto, e fate raffreddare bene a temperatura ambiente.

Per il ripieno
Inserite in planetaria o in una ciotola capiente la ricotta setacciata e lo zucchero e mescolate fino a quando lo zucchero non risulterà completamente assorbito e si otterrà un composto omogeneo.
Aggiungete poi la crema di grano e continuate ad amalgamare.
Inserite la pasta di arancia ed amalgamate.
Prima di inserirle, sbattete le uova in un recipiente a parte per poi introdurle nella crema, un po' alla volta, continuando ad amalgamare costantemente.
Per ultimo aggiungete i cubetti di arancia e amalgamate ancora fino a completare la crema della pastiera.

ASSEMBLAGGIO E COTTURA
Stendete la pasta frolla ad uno spessore di circa 3 - mm e foderate uno stampo da pastiera da 26/28 cm.
Rifilate bene i bordi con l'aiuto o del mattarello o di un coltellino da cucina.
Bucherellate un po' il fondo della pasta frolla con una forchetta (date dei colpetti non fortissimi).
Aggiungete il composto della crema sin qui preparata fino a raggiungere il bordo dello stampo.
Infine completate il dolce, aggiungendovi le classiche righe di pasta frolla per formare le figure a rombo classiche della pastiera.
Preriscaldate il forno e, quando arriva a 180°, cuocete per 40 minuti per poi diminuire la temperatura a 150° nei successivi altri 20 minuti.
La pastiera è un dolce che tende a gonfiarsi, quindi dopo la cottura lasciatela nel forno spento per circa 5/10 minuti sino a quando non tornerà alla sua forma originaria.
Spolverate con un po' di zucchero a velo in maniera omogenea il dolce, ma solo una volta che si sia raffreddato bene.

Regione: Campania

Vino:

Passito di Pantelleria


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona sera anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 02/08/2020 :
656.497

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 26/07/2020 al 01/08/2020 :
4.989.375

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 02/08/2020 :
1.444.676

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 02/08/2020 :
175.201.000