La Zuppetta o Diplomatica - Salvatore Viviani - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

La Zuppetta o Diplomatica

Torte, crostate

 

La Zuppetta o Diplomatica

Ricetta inserita in archivio da Salvatore Viviani il 16/11/2017 alle ore 09.35.10



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Salvatore Viviani

Chef

 

 

Dosi per: 20

Pasta sfoglia:
250 gr di farina
160 ml di acqua fredda
250 gr di burro

Pan di spagna:
150 gr di farina
70 gr di fecola di patate
6 uova
300 gr di zucchero a velo
1 limone

Crema pasticciera:
½ lt di latte
6 tuorli d'uovo
250 gr di zucchero
50 gr di farina
una bustina di vanillina
un pizzico di sale

Amarene sciroppate
Zucchero a velo

Bagna:
rhum
acqua
zucchero q.b.

 

Esecuzione:

La pasta sfoglia
Estraete il panetto di burro dal frigo per far sì che si sia ammorbidito per il successivo utilizzo.
Disponete la farina a fontana ed aggiungete l'acqua fredda poco a poco. Impastate il tutto per almeno 10 minuti ed ottenete un panetto da incidere a croce superiormente.
Fate riposare l'impasto per una ventina di minuti in frigo.
Estraetelo dal frigo e cominciate a stendere con un mattarello ottenendo una forma di rombo allungato.
Ponete al centro il panetto di burro ammorbidito e richiudetelo all'interno della pasta (prima i lembi laterali e poi quelli superiori ed inferiori).
Battete con il matterello con movimenti dal centro verso l'alto e dal centro verso il basso fino ad ottenere una forma allungata della pasta.
Ripiegate la pasta su se stessa prendendo i lembi esterni e portandoli verso il centro e poi di nuovo su se stessa.
Ruotatela di 90° e stendete nuovamente la pasta e ripiegatela in 3 parti.
Ripetete quest'ultimo procedimento. Mettete in frigo per mezz'ora ed effettuate per un ultima volta il processo di ripiegatura e stenditura della pasta.
Stendete la pasta ricavandone due sfoglie di forma rettangolare, cospargete di zucchero e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa mezz'ora.

Il Pan di Spagna
Unite i tuorli e lo zucchero lavorandoli fino ad ottenere un composta spumoso.
Aggiungete gradualmente la farina e la fecola setacciate.
Sbattete gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e la scorza grattugiata di un limone.
Incorporate delicatamente al composto mescolando dal basso verso l'alto. Versate in una teglia rettangolare precedentemente imburrata ed infarinata e cuocete a 180° per circa mezz'ora.

La crema Pasticciera
Versate il latte in una casseruola e portate quasi ad ebollizione.
In una casseruola mescolate i tuorli e lo zucchero e lavorate bene con la frusta fino a farli diventare spumosi. Incorporate la farina setacciata facendo attenzione che non si formino grumi, aggiungete un pizzico di sale e ponete sul fuoco a calore moderato. Continuate sempre a sbattere con la frusta e versate poco alla volta il latte caldo.
Quando la crema si sarà addensata, toglietela dal fuoco, versatela in una terrina e fatela raffreddare con uno strato di carta trasparente a contatto con la crema per evitare che si formi una pellicola.

Bagnare il dolce
Per la bagna mescolate il rhum con acqua e zucchero.

Comporre le zuppette
Tagliate il pan di spagna in due fette spesse circa 1,5 cm ed eliminate i bordi.
Mettete una prima sfoglia sul vassoio destinato ad accogliere le zuppette, poi stendete uno strato di crema pasticciera e le amarene sparse assieme a parte dello sciroppo.
Adesso ponete uno strato di pan di spagna e bagnatelo con la bagna di rhum.
Di nuovo la crema e le amarene ed il secondo strato di pan di spagna bagnato al rhum.
Di nuovo crema ed amarene ed infine chiudete con il secondo strato di pasta sfoglia.
Tagliare dei quadrati 6×6 e metterli in frigo a riposare.
Prima di servire cospargete con lo zucchero a velo.

Regione: Campania

Vino:

Grillo di Sicilia

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

-La Zuppetta o Diplomatica

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business