Tentacoli di mare al ragout di seppia - Simone Baggio e Rossella Vanzetto - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Tentacoli di mare al ragout di seppia

Pastasciutte

 

Tentacoli di mare al ragout di seppia

Ricetta inserita in archivio da Simone Baggio e Rossella Vanzetto il 26/09/2016 alle ore 08.48.03



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Simone Baggio e Rossella Vanzetto

Maitre

 

 

Dosi per: 4

400 gr di "Spilungoni" lavorati al nero di seppia
4 seppie da ca 90 gr l'una
1 spicchio d'aglio
¼ cipolla tritata
3 pomodori ramato tagliato a concassè
40 cl di brandy
1 bicchiere vino bianco
olio pugliese q.b.
timo fresco q.b.
prezzemolo q.b.
sale e pepe q.b.
¼ di limone

 

Esecuzione:

Per il Ragout di seppia:
Pulite e lavate bene le seppie, dividetene il corpo dai tentacoli, che verranno tagliati a piccola concassè.
In una casseruola fate bollire dell'acqua con del limone, portata ad ebollizione, immergetevi il corpo delle seppie e fatele bollire per 40 minuti circa.
In una padella a parte mettete dell'olio e rosolate l'aglio in camicia, quindi toglietelo e aggiungete la cipolla, rosolatela e incorporate i tentacoli. Sfumateli con il brandy prima e il vino bianco poi e fateli cuocere per 20 minuti circa. Se dovesse risultare troppo asciutto durante la cottura, aggiungete dell'acqua di tanto in tanto.
A tre quarti dal fine cottura, incorporate i pomodori e completate la cottura aggiungendo il timo fresco, salando e pepando.

Composizione finale del piatto:
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata fino a metà cottura (circa 10 minuti), quindi scolatela e completate la cottura nella padella assieme al ragout di seppia. In un piatto di servizio adagiare gli spilungoni sull'estremità dei quali adageremo poi il corpo della seppia. Completiamo il piatto con il restante sugo sopra i nostri spilungoni e rifiniamo con un rametto di timo e un filo di olio a crudo pugliese.

Regione: Veneto

Note:

Gli spilungoni sono un formato di pasta creato da noi in piena tradizione veneta.
Lo Spilungone si presenta come un incrocio tra il classico "bigolo" veneto e lo "strozzaprete" emiliano.

La ricetta si trova anche nel Libro "Una Ricetta al Giorno... ...leva il medico di torno" prodotto dall'Associazione Spaghettitaliani nel giorno 26/09.
Per acquistare il libro:
https://win.spaghettitaliani.com/Catalogo.php?N=Spaghetti%20Italiani

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento

Luigi Farina - 26/09/2020 07.26

Ricetta del giorno 26-09-2020


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749