The Music Center - Anonimo FTP - Musica e Teatro by Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco




The Music Center
Anonimo FTP






il Music Center di Anonimo FTP è stato visualizzato 1.227 volte - visualizzazioni di oggi: 1

 

PROSSIMI CONCERTI

prossimamente non ci sono concerti programmati per questo artista o gruppo

LINK

Sito ufficiale: http://www.anonimoftp.com
Facebook: -
Instagram: -
Twitter: -
You Tube: -
Fan Club: -
Casa discografica: -
Agenzia spettacoli: -
Ufficio stampa: -

 

 

 

Le fotografie e tutto il materiale pubblicato in questa pagina, se non prodotto da noi, ci è stato inviato o dall'autore o da uno degli uffici stampa con noi collegat, e viene riportato sempre con il nome dell'autore (se ci è stato segnalato), e viene inserito a solo scopo giornalistico-divulgativo.
La nostra redazione non si assume alcuna responsabilità su un eventuale uso improprio di quanto riportato in questa pagina.
Per ogni eventuale modifica da apportare ai contenuti presenti in questa pagina o qualsiasi tipo di contestazione, scrivete alla nostra redazione (le contestazioni non firmate non saranno prese in considerazione, si consiglia di inserire anche un recapito telefonico).

 

Fotografie in archivio

 

  • Concerti
  • Biografia
  • Articoli e News
  • CD e ...

Concerti

 

Tutti i concerti di Anonimo FTP nel 2021

 

2020

2022

 

nel nostro archivio non sono presenti date di concerti nel 2021

Biografia

 

Gli Anonimo FTP sono artefici di un solido psyconoise-alternative rock con testi in italiano e influenze chitarristiche indie-angloamericane. Il progetto, che nasce a Milano nel 1999, viene portato avanti da quattro elementi: Vince Merlino (voce e basso), Paul Rondena (chitarre), Davide Centamore (chitarre), Enzo Bellavia (batteria), ai quali si è aggiunto nell'autunno del 2002, Lorenzo Parisini (chitarre). Si concentrano sin da subito su materiale inedito che li porta alla realizzazione di due lavori autoprodotti e, infine, alla pubblicazione del primo cd Vetro (giugno 2002), sotto l'indie label Load Up Records/White&Black e con la co-produzione artistica di David "The Prince" Lenci, da molti considerato tra i migliori studio-producer del panorama indie. L'album gode di un ottimo riscontro nei circuiti radiofonici alternativi, recensioni lusinghiere e contribuisce fattivamente, con alcuni suoi brani, alla realizzazione di diverse importanti compilations come "Soniche Avventure VII", "Rock&Contaminazioni", "Sub Rock Underground Stories" e "Annozero-MEI Fest n.1". In quattro anni di attività, hanno all'attivo circa 80 concerti e un mini-tour acustico nelle librerie Fnac di Genova, Milano, Verona e Torino, che li ha visti suonare in diverse regioni della penisola e con nomi importanti come Alberto Camerini, Timoria e Giorgio Canali (ex C.S.I. - P.G.R.). Il 3 novembre sono rientrati in studio per le registrazioni del secondo album con Fabio Magistrali (Afterhours, Cristina Donà, Six Minute War Madness, etc). Il disco conterrà dieci brani, in parte registrati da David Lenci al Red House Recordings di Senigallia, in parte registrati presso il Magister Mob Studio dallo stesso Magistrali, al quale sono stati affidati, inoltre, i mix e la co-produzione artistica dell'intero lavoro, che avrà rispetto al precedente, un approccio meno rabbioso alla forma canzone e seguirà una "vena" più psichedelica, spingendosi anche verso territori low-fi.

...tellurici, tribali, grintosi gli Anonimo FTP sono una delle più arrabbiate band emerse sulla scena meneghina dal 1999 ad oggi. Genere vintage e post rock... (Luca Crovi - Il Giornale - settembre 2003)

... un album, questo Vetro, che si va a collocare tra i gradini più alti della recente produzione indipendente italiana, un biglietto da visita che non tutte le band possono permettersi di esibire... (Luca D'Alessandro - MusicBoom - agosto 2003)

...tra testi intelligenti, impatto devastante e sensibilità melodica, "Vetro" si configura come un punto di partenza necessario per comprendere fino a che dove può arrivare il rock tricolore...(Living Rain - Noize - febbraio 2003)

...l'esplosività dei Pearl Jam, l'esasperazione dei Sonic Youth, l'irriverenza poetica degli Afterhours, l'estrosità dei Pixies...(Antonio Belmonte - La Scena - febbraio 2003)

... rock che si apre alle contaminazioni...aspro e tagliente...indie rock, sia di sponda americana che britannica: i Sonic Youth , per esempio, o anche i Pavement o i Radiohead...(Germano Antonucci - Corriere della Sera - febbraio 2003)

... noise e melodia tessute con trame chitarristiche di matrice americana... un sound robusto ed accattivante... idee piuttosto intriganti...(Fabrizio Panarese - Rock Sound - settembre 2002)

... le prime due tracce "L'orrore" e "Amari come fiele" sono due veri e propri colpi al cuore, due singoli che sbancherebbero le college-radio se fossero cantati in inglese...
(Fausto Murizzi - Rockit, Il Mucchio Selvaggio - luglio 2002)

Ad Aprile 2004 esce il loro secondo album:
Il SECONDO ALBUM "MY DREAMS" (disponibile nei negozi a 13 euro)
Da lunedì 26 Aprile 2004 è uscito nei negozi di tutta Italia My Dreams, il secondo album degli Anonimo FTP. Sedici tracce di sognante follia psycho rock. Con questo nuovo album la band milanese segna una personale svolta rispetto al precedente "Vetro", l'abbandono delle sonorità più spigolose ed urlate del noise lasciano ora spazio ad un suono più personale, con picchi di psichedelia e sfumature pop. My dreams è stato registrato interamente in presa diretta, in una sola settimana, ma in due sessioni diverse, la prima al Red House Recording Studio di Senigallia (AN) con David Lenci e Andreas Venetis, la seconda insieme a Fabio Magistrali, che si è occupato anche del mix dell'intero album con il suo "Magister Mob Studio", presso la cascina San Colombanino di Giussago (PV).
La grafica del booklet è stata realizzata dal pittore marchigiano Lanfranco Lanari.

Ultima revisione: 01-01-2005

Articoli e News

 

non sono presenti News per questo artista o gruppo

 

 

Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.



Commenti



Non sono presenti commenti in questo Music Center



Video




Non sono presenti Video in questo Music Center


 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business