The Music Center - Cristina Zavalloni - Musica e Teatro by Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.



The Music Center
Cristina Zavalloni






il Music Center di Cristina Zavalloni è stato visualizzato 777 volte - visualizzazioni di oggi: 1

 

PROSSIMI CONCERTI

prossimamente non ci sono concerti programmati per questo artista o gruppo

LINK

Sito ufficiale: http://www.cristinazavalloni.it/
Facebook: -
Instagram: -
Twitter: -
You Tube: -
Fan Club: -
Casa discografica: -
Agenzia spettacoli: -
Ufficio stampa: -

 

 

Le fotografie e tutto il materiale pubblicato in questa pagina, se non prodotto da noi, ci è stato inviato o dall'autore o da uno degli uffici stampa con noi collegat, e viene riportato sempre con il nome dell'autore (se ci è stato segnalato), e viene inserito a solo scopo giornalistico-divulgativo.
La nostra redazione non si assume alcuna responsabilità su un eventuale uso improprio di quanto riportato in questa pagina.
Per ogni eventuale modifica da apportare ai contenuti presenti in questa pagina o qualsiasi tipo di contestazione, scrivete alla nostra redazione (le contestazioni non firmate non saranno prese in considerazione, si consiglia di inserire anche un recapito telefonico).

 

Fotografie in archivio

 

  • Concerti
  • Biografia
  • Articoli e News
  • CD e ...

Concerti

 

Tutti i concerti di Cristina Zavalloni nel 2020

 

2019

2021

 

23-01-2020 - Roma - Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli

Biografia

 

Cristina Zavalloni nasce a Bologna. Di formazione jazzistica, intraprende a diciotto anni lo studio del belcanto e della composizione presso il Conservatorio della sua città. Per molti anni si dedica anche alla pratica della danza classica e contemporanea.

Canta nei più importanti teatri, in stagioni concertistiche e in festival jazz internazionali, tra cui Montreux Jazz Festival, North Sea Jazz Festival, Free Music Jazz Festival di Anversa, Moers Music, Bimhuis, London Jazz Festival, Klara Festival, International Jazz Festival di Rotterdam, Concertgebouw di Amsterdam, Concertgebouw di Bruges, Lincoln Center e Carnegie Hall, Walt Disney Hall, Teatro alla Scala di Milano, Barbican Center, Beijing Concert Hall, Moscow International House.

Si è esibita con orchestre internazionali, tra cui London Sinfonietta, BBC Symphony Orchestra, Schoenberg Ensemble, Sentieri Selvaggi, Musikfabrik, Orkest De Volharding, Orchestra della Rai Torino, Los Angeles Philharmonic, ORT, Orchestra Toscanini, Irish Chamber Orchestra, Orchestra di Padova e del Veneto, diretta da Martyn Brabbins, Stefan Asbury, Reinbert De Leeuw, Oliver Knussen, David Robertson, Jurjen Hempel, Georges-Elie Octor, Andrea Molino, Marco Angius, tra gli altri.

Ha collaborato con il compositore olandese Louis Andriessen, che ha scritto per lei alcuni dei suoi più recenti lavori tra cui Passeggiata in tram per l’America e ritorno, La Passione, Inanna, Letter from Cathy, Racconto dall’Inferno, la parte di Dante ne La Commedia, il monodramma Anais Nin (2010) e quella di Sor Juana in Theatre of the world (2016). È interprete delle prime esecuzioni di Carlo Boccadoro, Luca Mosca, Emanuele Casale, Mauro Montalbetti e di alcune composizioni di James McMillan (la prima USA di Raising Sparks, Carnegie Hall, 2011). Frequenta il repertorio barocco (Incoronazione di Poppea, Combattimento di Tancredi e Clorinda), collaborando con registi e coreografi quali Mario Martone e Alain Platel (VSPRS e Pitié!, su musiche di Fabrizio Cassol), e con l’ensemble Brass Bang (Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Marcus Rojas, Steve Bernstein). Le sue più recenti collaborazioni in ambito jazzistico includono duo voce e piano con Jason Moran, Stefano Bollani, Benoit Delbecq e con Alfonso Santimone, le collaborazioni con la Radar Band e con Uri Caine, la produzione discografica e le relative tournée con il suo quartetto, Special Dish (con Cristiano Arcelli al sax, Daniele Mencarelli al basso elettrico, Alessandro Paternesi alla batteria).

Nel 2015, debutta in Corpi eretici. Dramma musicale pasoliniano in 9 canti di Mauro Montalbetti (Fondazione I Teatri di Reggio Emilia), canta la Passione di Andriessen alla Köln Philharmonie, si esibisce al Castello Reale di Varsavia, con al pianoforte Andrea Rebaudengo e ad Amsterdam e Utrecht, con il Ludwig Ensemble.

Nel 2016, debutta con la BBC Symphony Orchestra nella Commedia di Andriessen al Barbican Hall. Tra maggio e giugno, alla Walt Disney Hall di Los Angeles e all’Holland Festival di Amsterdam, dà vita in prima assoluta alla parte di Sor Juana Ines de la Cruz nella nuova opera multimediale del compositore olandese, Theatre of the World, ispirata alla vita di Athanasius Kircher. Interpreta inoltre, di nuovo in prima esecuzione assoluta, American Songs, ciclo di 21 canzoni composto su commissione del Bologna Festival da Luca Mosca, contenente sue trascrizioni dall’American Songbook e altre composizioni originali.

Nel 2017, debutta con l’Orchestra di Padova e del Veneto a Pordenone, Rovigo e Padova in un progetto monografico dedicato a Salvatore Sciarrino, contenente, oltre alle sue Canzoni del ventesimo secolo, una composizione in prima assoluta: Canzone per un amico (2017).

Partecipa alla prima di Boris Vian. Poeta sincopato, un nuovo progetto dedicato al poliedrico artista francese prodotto da Narrazioni Jazz di Torino. Il 29 settembre, debutterà nella nuova opera di Mauro Montalbetti, HAYE. Le parole la notte, per la regia di Alina Marazzi e con la direzione musicale di Francesco Bossaglia, in prima assoluta al Teatro Ariosto di Reggio Emilia, nel contesto del Festival Aperto.

Ha pubblicato con l’etichetta Egea IDEA (2006), Tilim –Bom (2008), Solidago (2009), La donna di cristallo (2012). Nel 2014 è uscito The soul factor (con Uri Caine), per JandoMusic/Via Veneto Jazz. Nel 2016 pubblica per Encore Jazz la seconda edizione di Special Dish, in quartetto con Cristiano Arcelli al sax, Daniele Mencarelli al basso elettrico, Alessandro Paternesi alla batteria. In ottobre 2017, uscirà per la stessa etichetta e con lo stesso organico (Special Dish), Special Moon. L’album contiene brani originali di Cristina Zavalloni, sue rielaborazioni di brani classici, di canzoni pop e popolari, oltre a un arrangiamento di Jan Bang. Special guest al pianoforte, Simone Graziano.

Nel 2017, presso il Teatro San Leonardo di Bologna, avvia in collaborazione con il Festival Angelica Liberare la voce, un laboratorio dedicato all’interpretazione vocale, in cui mette a frutto la sua pluriennale esperienza in diversi ambiti musicali. Il secondo ciclo d’incontri è previsto per il mese di novembre.

Ultimo aggiornamento, settembre 2017

CD e ...

 

non sono presenti segnalazioni di CD per questo artista o gruppo

 

 

Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.



Commenti



Non sono presenti commenti in questo Music Center


 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 11/07/2020 :
834.603

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 05/07/2020 al 11/07/2020 :
5.418.402

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 11/07/2020 :
9.042.972

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 11/07/2020 :
157.703.755