Articolo: Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona - I viaggi sensoriali di Carol - Spaghettitaliani
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Gli Articoli inseriti da:
I viaggi sensoriali di Carol



Articolo inserito in archivio il giorno 02/07/2020 alle ore 10.17.16

Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona

 

immagine in primo piano


Ad un invito così non ho potuto assolutamente rifiutare, cioè assaggiare la linea " La Torre " e linea " Fiumana " del nuovo progetto della Cantina firmato Luciano Rappo; linee composte complessivamente da 9 prodotti, con uve di timorasso, barbera, cortese, dolcetto, bonarda piemontese, croatina, favorita, chardonnay e cellerina ( o slarina, un vitigno piemontese autoctono molto antico e difficile da trovare, uva a bacca nera ).
Tutto lo staff direttivo, coordinativo/amministrativo e produttivo della Cantina ha lavorato in maniera sinergica e cooperante alla proposta di introdurre una linea dedica esclusivamente al mercato Ho.re.ca, che fosse caratterizzante del territorio, dei vitigni della zona ma soprattutto che potesse coprire le esigenze di richiesta di mercato.
La Cantina Sociale di Tortona nacque dall'intraprendenza di trentotto viticoltori, proprietari di aziende di media e grande dimensione della zona, che decisero di unire le proprie forze per impedire l'estinguersi di una delle più antiche tradizioni del Tortonese, l'arte di fare il vino.
La sede storica fu realizzata in Via Muraglie Rosse 5 a Tortona, ma i soci, 38 al momento della fondazione, aumentarono considerevolmente nel corso degli anni e si rese indispensabile costruire anche altri 4 centri di raccolta (Villaromagnano, Monleale, Montegioco e Spineto Scrivia) per riuscire a ritirare i tantissimi quintali di uva conferiti in un territorio così vasto.
Ad oggi i soci sono circa 250 che coltivano circa 330 ha di vigneto, con una produzione media di 25.000 q.li di uva, di cui il 90% a denominazione di origine controllata.
Da cisternisti per una vita, veloce il passaggio con il cambio direttivo ed ingresso nella GDO, con negozio "spaccio" interno.
Con l'arrivo di Luciano Rappo l'ascesa verso un nuovo mercato, a lui il compito dello studio e sviluppo delle nuove linee produttive, con ricerca di immagine e costruzione della rete commerciale, per vini di alta gamma.

 


Lunedì scorso sono stata invitata assieme ad una parte della forza vendita Italia alla presentazione delle linee, con me il Giornalista Fabrizio Salce, abbiamo degustato i vini e ascoltato la spiegazione di essi da parte dell'enologo Lucarno Umberto, Ferri Matteo responsabile interno della produzione, Valter ( Walter Massa, Walter Massa) uno dei consiglieri del direttivo amministrativo, pioniere e portavoce del territorio, il Direttore della Cantina Antonino Casalinuovo.
Tutto ciò sotto la costante direzione di Luciano Rappo, ha inoltre condotto la degustazione a livello organolettico.
Vi ricordo la mia prima uscita a gennaio in zona, ospite del Consorzio tutela vini Colli tortonesi per la presentazione della richiesta di sottozona Derthona ( marchio ideato da Valter Massa, attualmente messo a disposizione ai soci consorziati ) della DOC Colli Tortonesi.

 


 


 


 


 


 


La linea "Fiumana" è ispirata a Pellizza da Volpedo, l'etichetta attuale ritrae l'immagine del personaggio centrale del quadro, il bozzetto è stato concesso dalla Biblioteca di Alessandria, insieme al sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e all'associazione Pellizza da Volpedo.
Chiudo con le parole del Direttore della Cantina: "La Fiumana è il simbolo di una realtà fatta di tanti viticoltori che per poter stare sul mercato devono puntare solo su piccole produzioni di qualità: è l'unico modo per continuare a essere protagonisti».
Grazie a Luciano Rappo per la considerazione destinatami
Grazie al Direttore della Cantina Antonino Casalinuovo
Grazie al produttore Walter Massa per la stima reciproca.

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Articolo


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

Galleria fotografica:

Food 'n' Wine Angels
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona

 

Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona

 

Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona

 

Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona
Cantina Vignaioli del Tortonese dal 1931, Cantina sociale di Tortona