Isole Canarie, il produttore di caffè più a nord del mondo: una tra le più eccellenti varietà di arabic è la "Typica" articolo inserito su spaghettitaliani da Eduardo Cagnazzi
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Articolo inserito da Eduardo Cagnazzi il giorno 11/11/2021 alle ore 12.37.27

Isole Canarie, il produttore di caffè più a nord del mondo: una tra le più eccellenti varietà di arabic è la "Typica"

 

immagine in primo piano


Scrigno di biodiversità, le Isole Canarie si sono arricchite nel tempo di nuove coltivazioni: il caffè è tra queste. Con "solo" 200 anni di storia alle spalle, le piantagioni di caffè rendono l'arcipelago il produttore più a nord del mondo. Ad avere questo primato è in particolare la Valle di Agaete sull'isola di Gran Canaria, dove il caffè è arrivato all'inizio del XIX secolo.

La Valle di Agaete è l'unico luogo in Spagna e uno dei pochi in Europa dove si produce il caffè in modo permanente. Riconosciuto ufficialmente alla Fiera di Parigi del 1898, il caffè della Valle di Agaete è coltivato con tecniche artigianali da oltre 50 famiglie. Producono 5.000 chili di caffè all'anno in un'area di 45,5 chilometri quadrati di fertile terreno vulcanico situato a 150 metri sul livello del mare, accanto alla Riserva Naturale di Tamadaba, parte della Riserva della Biosfera di Gran Canaria.

Il caffè di Agaete
Quello della Valle di Agaete è uno dei più eccellenti al mondo: si tratta di una varierà di arabica, la "Typica", di origine etiope.

Anche il clima è ideale, classificato come subtropiclae: la temperatura rimane tra i 18 e i 20 gradi centigradi tutto l'anno, ricreando le condizioni perfette per le coltivazioni tropicali (alberi di banane, boschetti di mango e piantagioni di caffè).

Le famiglie raccolgono il caffè in primavera, rigorosamente a mano. Le bacche sono fatte essiccare su tavole rialzate per 20 giorni per poi procedere all'estrazione dei chicchi del caffè. Questo processo contribuisce a preservare il sentore dolce tipico della bacca. Il caffè di Agaete è leggero in bocca, molto aromatico e profumato, con certe sfumature acide e un retrogusto amaro molto caratteristico, con note di cioccolato, liquirizia e frutta. Adesso punta a conquistare i palati più raffinati. Basta assaggiarlo.

Eduardo Cagnazzi


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Articolo


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

Galleria fotografica:

Caff nelle Isole Canarie

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business