PRESENTAZIONE STAGIONE 2011/2012 TEATRO DI SARONNO (FONDAZIONE GIUDITTA PASTA): A TEATRO SI CAMBIA articolo inserito su spaghettitaliani da Angela Viola
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Articolo inserito da Angela Viola il giorno 25/07/2011 alle ore 21.33.23

PRESENTAZIONE STAGIONE 2011/2012 TEATRO DI SARONNO (FONDAZIONE GIUDITTA PASTA): A TEATRO SI CAMBIA

 

immagine in primo piano

Pronta la nuova stagione del Giuditta Pasta.

Dal prossimo settembre fino a maggio 2012, il teatro saronnese offrirà ben 32 spettacoli tra prosa, danza, variety, opera e operetta a cui si aggiunge la ricca proposta di appuntamenti per i ragazzi e per le scuole.

TRE NOVITÀ:

1. nessun prezzo, sia degli abbonamenti che dei singoli biglietti, è stato aumentato di un solo euro. Di questi tempi noi la consideriamo già una novità, a cui si aggiunge la riduzione pensata per tutti gli spettatori under20 che prevede uno sconto del 40% sul biglietto intero di qualsiasi spettacolo. Un diciottenne quest'anno potrà godersi al Pasta l'ultima produzione di Paolo Rossi a soli 12,00
euro! Quest'attenzione nei confronti dei giovani è una priorità per il nuovo CdA della Fondazione: avere oggi un teatro pieno non basta, vogliamo investire sul pubblico di domani.

2. la stagione di prosa raddoppia: il consueto cartellone "classico" da 7 titoli (Prosa Rossa), verrà affiancato da una seconda rassegna da ben 9 titoli (Prosa Blu), con spettacoli e attori più vicini ai giovani, con titoli classici ma regie contemporanee, con alcuni nomi noti al pubblico milanese e nazionale, ma mai
saliti sul palco saronnese. Inoltre l'orario di inizio degli spettacoli della Prosa Blu (spesso in settimana) è stato fissato alle 20.15, per accontentare chi non vuole fare troppo tardi la sera e chi di ritorno dal lavoro preferisce godersi subito lo spettacolo e cenare poi con calma a un orario ancora accettabile.

3. SPAZIO BIMBI: quando mamma e papà (o i nonni) sono a teatro. Un servizio gratuito dedicato alle famiglie, uno spazio e un tempo dedicati a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni in cui giocare e creare. Il servizio, nato dalla collaborazione con la biblioteca di Saronno e con il CRT di Fagnano Olona, sarà gestito da esperti del settore e sarà attivo per gli abbonati e i possessori di biglietto della Prosa Rossa la domenica pomeriggio (turno C), dalle ore 15.00 fino al termine dello spettacolo.

GLI SPETTACOLI

· PROSA ROSSA: 7 spettacoli. Dalla commedia brillante "La cena dei cretini" con Zuzzurro e Gaspare a un classico di Eduardo De Filippo, "Le bugie con le gambe lunghe", che vede il ritorno del figlio Luca a Saronno dopo sei anni. Visto il successo dell'anno scorso ritornano con nuove produzioni Gianfranco Jannuzzo e Paolo Ferrari, ma non sono nuovi al palco saronnese nemmeno Maria Amelia Monti e i testi di Edoardo Erba.

· PROSA BLU: 9 spettacoli. La grande novità di quest'anno, in cui spiccano su tutti l'ultima produzione di Filippo Timi e un Orlando Furioso raccontato da Stefano Accorsi con la regia di Baliani, due spettacoli a replica unica per cui sarà facile prevedere il tutto esaurito. Tornano Lucilla Giagnoni ("Apocalisse"), Paolo Rossi in "Povera Gente" e Gigio Alberti con "Il guardiano" di Pinter. Sarà la prima volta a Saronno per Licia Maglietta, Elio Germano, il Teatro delle Albe di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari ("L'avaro") e per Carlo Cecchi con il suo "Sogno di una notte d'estate" di Shakespeare.

· VARIETY: dopo qualche anno di "silenzio" Antonio Cornacchione torna chiedendosi "Silvio c'è?". Non è una novità per Saronno Angela Finocchiaro, mentre lo sono la Banda Osiris, Dario Vergassola e la "Terrybile" Teresa Mannino.

· DANZA: tre titoli legati al contemporaneo e al moderno, con compagnie di altissimo livello. Aterballetto mette in scena "Alice nel paese delle meraviglie", il Balletto Civile danza "Il sacro della primavera" sulla musica di Stravinskij e il Balletto di Roma ci racconta la "Cenerentola" coreografata da Fabrizio Monteverde.

· OPERETTA: due produzioni di Corrado Abbati, un classico ("Il paese dei campanelli") e una novità ("Can can"), mentre la Compagnia Italiana di Operette riporta sul palco "La duchessa del Bal Tabarin". A Capodanno come è consuetudine tocca alla Compagnia dell'Oniro accogliere il 2012 con "Al
Cavallino Bianco".

· OPERA: sempre due titoli in cartellone, ma quest'anno solo "Così fan tutte" di Mozart è prodotto da As.Li.Co., mentre novità assoluta per noi è il Teatro dell'Opera di Milano che presenta "La Bohème" di Puccini.

· EVENTI SPECIALI: come è consuetudine al rientro dalle ferie i nostri spettatori verranno accolti dai Legnanesi (tre le repliche in programma il 23, 24 e 25 settembre); mentre in occasione della Giornata della Memoria va in scena la compagnia degli Alma Rosè (mercoledì 25 gennaio 2012).

[center]dettagli stagione 2011/2012[/center]

Fonte: Ufficio stampa Fondazione Giuditta Pasta

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Articolo


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

Galleria fotografica:

Teatro di Saronno - Fondazione Giuditta Pasta
Filippo Timi
Luca De Filippo (foto di Lia Pasqualino)
Angela Finocchiaro

 

Gianfranco Jannuzzo
Teresa Mannino
Stefano Accorsi

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business