Caffè Trucillo, nuova apertura negli Emirati Arabi Uniti. È la quarta a Dubai
Caffè Trucillo, nuova apertura negli Emirati Arabi Uniti. È la quarta a Dubai
Si amplia con una nuova apertura a Dubai il piano di espansione di Caffè Trucillo, nel lussuoso parco residenziale South Village, in costruzione,, quarta apertura in Arabia Saudita, di Eduardo Cagnazzi

Caffè Trucillo, nuova apertura negli Emirati Arabi Uniti

È la quarta a Dubai

Si amplia con una nuova apertura a Dubai il piano di espansione di Caffè Trucillo. L’apertura della quarta caffetteria del brand nella città degli edifici ultramoderni, del lusso e della vivace scena notturna, fa parte di un piano avviato nel 2019 dagli imprenditori salernitani con Arabian Horeca di MHAO Group. Trucillo è il caffè scelto dalla società di general trading fondata nel 1946 dalla famiglia Al Otaiba - una delle più antiche e influenti nella storia degli Emirati Arabi Uniti - per promuovere sul territorio il concept tradizionale di caffetteria all’italiana.

Il nuovo locale si trova nel lussuoso parco residenziale South Village in fase di costruzione con annesso golf 18 buche situato nel quartiere Dubai South, a tre minuti dall'aeroporto internazionale di Al Maktoum e di facile accesso da Emirates Road. La sala accogliente è arredata da sgabelli alti che punta sul concept Grab and Go, per rendere fruibile il servizio da parte della clientela che non rinuncia a sorseggiare un buon caffè prima di recarsi al lavoro o durante lo shopping.

Anche gli altri tre coffee shop Trucillo si situano in altrettante posizioni strategiche della città: ad Al Seef, cuore culturale ed economico del Paese; all’interno del Dubai World Trade Center, l’edificio simbolo dell'espansione finanziaria e commerciale di Dubai, che ospita i grandi eventi; e all’interno della Sheikh Marwan Tower su Sheikh Zayed Road, vicino alla stazione Financial Center sulla linea rossa della metropolitana, cuore delle relazioni business. Il piano di sviluppo prevede nuove aperture negli Emirati. Ad oggi, l’azienda di torrefazione è presente in quaranta Paesi esteri, da cui deriva il 60% del fatturato.

Eduardo Cagnazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
Scroll to Top