La ricetta della Pasticceria Seccia della tradizionale pastiera classica napoletana - La Tavola di Renato - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

La ricetta della Pasticceria Seccia della tradizionale pastiera classica napoletana

Torte, crostate

 

La Pastiera classica napoletana di Casa Seccia

Ricetta inserita in archivio da La Tavola di Renato il 09/04/2020 alle ore 12.57.18



Ricette d'Autore

Ricetta tipica per: Pasqua (0 )
Zona: Campania


Autore della Ricetta:

Pasticceria Seccia

Giornalista

 

 

Dosi per: 4

Ingredienti per la pasta frolla
200 gr. Burro di latteria
135 gr. Zucchero
3 gr. Sale
½ buccia di limone grattugiato
½ buccia di arancia grattugiata
½ bacca di vaniglia (o se non trovata tale aroma naturale ½ bustina di vanillina)
1 uovo intero
350 gr. di Farina 00

Ingredienti per la crema di grano del ripieno
200 ml latte
400 gr grano
½ buccia di arancia non grattugiata
½ bacca di vaniglia (o se non trovata tale aroma naturale ½ bustina di vanillina)
35 gr. burro di latteria

RIPIENO DELLA PASTIERA
400 gr. di crema di grano
400 gr. di ricotta di pecora setacciata
350 gr. zucchero
Uova (3 tuorli e tre interi)
25 gr. pasta di arancia (se non trovata tale aroma naturale ½ cucchiaino piccolo di fiori di arancia)
75 gr. di cubetti di arancia

 

Esecuzione:

Per la frolla
Inserite in planetaria o in una ciotola capiente (in tal caso la lavorazione è a mano, quindi bisogna amalgamare bene tutti gli ingredienti), burro, zucchero, sale, arancia, limone e vaniglia, e impastate fino a ottenere un composto cremoso.
Aggiungete le uova e mescolate fino a incorporarle.
Inserite la farina setacciata per ottenere un impasto compatto.
Create infine un panetto e avvolgetelo in pellicola, riponendolo in frigo con temperatura + 4 (almeno 2 ore; sarebbe ideale far riposare la pasta frolla anche per ore in più, pertanto prima la si prepara e meglio è).

Per la crema di grano
Inserite tutti gli ingredienti in una pentola dal fondo spesso e cuocete a fiamma bassa, aiutandovi con un cucchiaio di legno, fino a ottenere una massa cremosa ed omogenea.
Togliete le bucce degli aromi naturali e trasferite la crema in un recipiente coperto con pellicola a contatto, e fate raffreddare bene a temperatura ambiente.

Per il ripieno
Inserite in planetaria o in una ciotola capiente la ricotta setacciata e lo zucchero e mescolate fino a quando lo zucchero non risulterà completamente assorbito e si otterrà un composto omogeneo.
Aggiungete poi la crema di grano e continuate ad amalgamare.
Inserite la pasta di arancia ed amalgamate.
Prima di inserirle, sbattete le uova in un recipiente a parte per poi introdurle nella crema, un po' alla volta, continuando ad amalgamare costantemente.
Per ultimo aggiungete i cubetti di arancia e amalgamate ancora fino a completare la crema della pastiera.

ASSEMBLAGGIO E COTTURA
Stendete la pasta frolla ad uno spessore di circa 3 - mm e foderate uno stampo da pastiera da 26/28 cm.
Rifilate bene i bordi con l'aiuto o del mattarello o di un coltellino da cucina.
Bucherellate un po' il fondo della pasta frolla con una forchetta (date dei colpetti non fortissimi).
Aggiungete il composto della crema sin qui preparata fino a raggiungere il bordo dello stampo.
Infine completate il dolce, aggiungendovi le classiche righe di pasta frolla per formare le figure a rombo classiche della pastiera.
Preriscaldate il forno e, quando arriva a 180°, cuocete per 40 minuti per poi diminuire la temperatura a 150° nei successivi altri 20 minuti.
La pastiera è un dolce che tende a gonfiarsi, quindi dopo la cottura lasciatela nel forno spento per circa 5/10 minuti sino a quando non tornerà alla sua forma originaria.
Spolverate con un po' di zucchero a velo in maniera omogenea il dolce, ma solo una volta che si sia raffreddato bene.

Regione: Campania

Vino:

Passito di Pantelleria

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749