Grasso che cola (stoccafisso con emulsione di lenticchie al nero di seppia e sfoglia di riso alle alghe e concassè di Sorrento) - Antonio Di Somma - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Grasso che cola (stoccafisso con emulsione di lenticchie al nero di seppia e sfoglia di riso alle alghe e concassè di Sorrento)

Pesce

 

Grasso che cola (stoccafisso con emulsione di lenticchie al nero di seppia e sfoglia di riso alle alghe e concassè di Sorrento)

Ricetta inserita in archivio da Antonio Di Somma il 01/02/2021 alle ore 22.03.06



Ricette d'Autore

Ricetta del giorno 03-03-2021


Autore della Ricetta:

Antonio Di Somma

Chef

 

 

Dosi per: 4

1 kg di stoccafisso
200 gr lenticchie
100 gr di riso Carnaroli
20 gr alga disidratate
1 sacca nero di seppia
2 spicchio d'aglio
1 ramo di rosmarino
10 bacche di ginepro
Sale q.b.
olio extra vergine

Allergeni:

                        


                        


Allergeni presenti:

Pesce e prodotti a base di pesce

Molluschi e prodotti a base di molluschi

 

Esecuzione:

Per la sfoglia di riso
Prendere il riso e cuocere per circa 40 minuti in acqua non troppo salata, deve risultare totalmente sfatto. Quando sarà pronto togliere l'acqua in eccesso ma conservare. Aggiungere la polvere di alga e con un frullatore ad immersione frullare il tutto fino ad ottenere una crema (se occorre aggiungere un po' d'acqua), prendere la carta forno e stendere l'impasto sopra molto finemente, farlo essiccare nel forno a 65°C per almeno 12 ore. Una volta essiccata la sfoglia prendere una padella con abbondante olio per friggere spezzare la sfoglia e friggere

Per l'emulsione di lenticchie
Cuocere le lenticchie con uno spicchio d'aglio, olio extravergine, sale e un mezzo rametto di rosmarino. Quando saranno cotte aggiungere il nero di seppia, ed emulsione con un frullatore ad immersione, una volta pronto filtrare per togliere eventuali residui e grumi in eccesso.

Per il concassè
Portare a bollore un pentolino con dell'acqua salata, intaccare leggermente il pomodoro e calarlo nell'acqua per circa 30 secondi serve solo per far staccare la pelle. Pulirlo della pelle e dei semi e tagliare a dadini e condire.

Per lo stoccafisso
Mettere lo stoccafisso tagliato in 4 pezzi in un sacco per cottura a bassa temperatura con olio, bacche, rosmarino, aglio e sale, cuocere a 75°C per 20 minuti.

Comporre il piatto
Al centro del piatto mettete un bel cucchiaio di lenticchie, dare un colpo con il cucchiaio stesso in modo da dare una forma astratta alla vellutata, adagiare un pezzo di stoccafisso, appoggiare la sfoglia su di un lato e completare con il concassè.

Regione: Campania

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento

Luigi Farina - 03/03/2021 07.04

Ricetta del giorno 03-03-2021


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

Grasso che cola

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749