Torciglione - Cantina Donini - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Torciglione

Dolci, dolcetti

 

Torciglione

Ricetta inserita in archivio da Cantina Donini il 22/01/2006 alle ore 19.07.59



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Cantina Donini

 

 

Dosi per: 8

mandorle dolci 500 g
mandorle amare 50 g
zucchero g 300
2 cucchiai di brandy
farina g 80
3 chiare d'uovo e 1 rosso
40 g di pinoli oppure confettini argentati
limone grattugiato

 

Esecuzione:

Macinare le mandorle precedentemente sbucciate e impastarle velocemente con lo zucchero, il brandy, le chiare d'uovo sbattute ottenendo così un impasto abbastanza consistente a cui si darà la forma di un serpente arrotolato con testa sottile e coda aguzza.

Pennellare con il rosso d'uovo e ornare il corpo del torciglione infilando a lisca confettini o pinoli, mettere due chicchi di caffè al posto degli occhi ed una mandorla per simulare la lingua.

Infine disporlo sopra una placca da forno ben unta di olio e cuocere a calore moderato per circa 40 minuti.

Regione: Umbria

Note:

E' un dolce molto particolare, peraltro squisito.
Le sue origini sono antichissime; alcuni lo vogliono far risalire ai riti pagani dell'adorazione degli animali e del periodo etrusco.
Tipico del periodo natalizio, il torciglione ha la forma di un serpente arrotolato; mi ha sempre colpito la vetrina di una pasticceria di Corso Vannucci quando a Dicembre vi è esposta una ricca serie di questi misteriosi "serpenti" che guardano con i loro fissi occhi di caffè, la loro lingua di mandorla, beffarda e sorniosa, le loro squame lucide di confettini argentati; ti fermi, li guardi....essi ti guardano enigmaticamente e ...devo confessare che non ho mai osato mangiare la testa di questi torciglioni!

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Spaghettitaliani si occupa anche di Marketing e Digital Marketing per la Ristorazione

per info contattaci con WhatsApp al numero 393 874 4749