Il cinema italiano in Portogallo e nei paesi lusofoni, Toni Servillo e Emanuele Crialese tra gli ospiti più attesi articolo inserito su spaghettitaliani da Renato Aiello
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: Tutte le sezioni e i servizi di spaghettitaliani sono gratuiti e quanto viene pubblicato al suo interno non ha una periodicità regolare, quindi spaghettitaliani non può essere considerata una testata giornalistica.

 

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Articolo inserito da Renato Aiello il giorno 25/03/2023 alle ore 17.29.46

Il cinema italiano in Portogallo e nei paesi lusofoni, Toni Servillo e Emanuele Crialese tra gli ospiti più attesi

 

immagine in primo piano

La 16a edizione della Festa do Cinema Italiano avrà inizio quest'anno a partire dal 29 marzo e coinvolgerà oltre 20 città in tutto il Portogallo tra cui Lisbona, Porto, Coimbra, Funchal e l'Algarve.



La Festa do Cinema Italiano è il principale evento in Portogallo dedicato al cinema e alla cultura italiana ed è sostenuto da Cinecittà, Ambasciata d'Italia e Istituto Italiano di Cultura di Lisbona e conta con l'appoggio di diverse istituzioni portoghesi e imprese private come Piaggio, Martini e Generali.



Anche quest'anno sarà dedicato ampio spazio al cinema italiano contemporaneo con la presentazione di oltre 50 film tra lungometraggi, documentari e cortometraggi la maggior parte dei quali proiettati in anteprima nazionale.



Una programmazione molto ricca di spunti tra i quali evidenziamo la presenza di Toni Servillo, presente a Lisbona per accompagnare l'anteprima de La Stranezza di Roberto Andò e come protagonista dello spettacolo teatrale prodotto dal Teatro Piccolo Le Voci di Dante su testo di Giuseppe Montesano.

Lo spettacolo, inserito nella programmazione della Festa, andrà in scena al Teatro Maria Matos il giorno 4 Aprile su iniziativa dell'Istituto Italiano di Cultura e il patrocinio dell'Ambasciata d'Italia.



Presso il Centro Cultural de Belém, uno dei più importanti poli culturali del paese, dal 28 Marzo verrà ospitata l'esposizione fotografica Luigi Ghirri, Obra Aberta, un percorso di 70 opere attraverso l'arte di uno dei più influenti fotografi italiani del '900. Ad accompagnare l'esposizione e a presentare il documentario Infinito - L'universo di Luigi Ghirri sarà presente la figlia dell'autore, Adele Ghirri.



Emanuele Crialese sarà invece l'ospite d'onore della serata d'apertura della Festa do Cinema Italiano con l'anteprima del suo ultimo film L'immensità.



Tra le principali anteprime presentate quest'anno, oltre a quelle già citate, segnaliamo Siccità di Paolo Virzì, Le otto montagne di Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, In viaggio di Gianfranco Rosi, Le vele scarlatte di Pietro Marcello e il pluripremiato film d'animazione Interdetto a Cani e Italiani di Alain Ughetto (regista presente al festival).



Tra le proiezioni speciali segnaliamo tre documentari dedicati ad importanti figure del cinema e della cultura italiana come Massimo Troisi (Laggiù qualcuno mi ama di Mario Martone), Sergio Leone (Sergio Leone, L'italiano che inventò l'America di Francesco Zippel che verrà a Lisbona a presentare il film) e Umberto Eco (Umberto Eco, La biblioteca del mondo di Davide Ferraio).



Nella sessione competitiva dedicata alle prime e seconde opere ricordiamo Marcel! di Jasmine Trinca, Margini di Niccolò Falsetti e l'anteprima internazionale de La timidezza delle chiome di Valentina Bertani.



Ampio spazio nella programmazione alla riscoperta del tesoro cinematografico italiano. Quest'anno in collaborazione con la prestigiosa Cinemateca Portuguesa - Museu do Cinema sarà realizzata una retrospettiva integrale su uno dei grandi nomi del nostro cinema, Elio Petri. Un autore fondamentale per quello che possiamo chiamare il cinema impegnato ma non sufficientemente conosciuto all'estero come meriterebbe.



Grazie alla collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Lisbona sarà possibile ampliare la nostra programmazione ad altre espressioni artistiche come la letteratura (con un incontro con lo scrittore Alessio Forgione), la video arte (con la presenza della artista Rä di Martino) e la Realtà Virtuale (una selezione di 15 opere italiane di VR introdotte da Davide Rapp).



Ad accompagnare la proposta cinematografica e culturale la Festa mette a disposizione come d'abitudine, un'ampia scelta di attività parallele come tour gastronomici, programmazione infantile, feste, concerti, karaoke, stand up comedy e molto altro.



La Festa do Cinema Italiano non si ferma al paese di Fernando Pessoa ma continua il suo percorso nell'Africa lusofona (Angola, Mozambico e Capo Verde), segue a Timor Est e raggiungerà a Giugno il Brasile per un grande evento di chiusura, raggiungendo con il nostro viaggio oltre 40.000 spettatori in quattro continenti diversi.



Ulteriori informazioni sul sito ufficiale del festival: www.festadocinemaitaliano.com.

Contatti stampa in Portogallo: press@festadocinemaitaliano.com







PROGRAMMA COMPLETO



Panorama

L'immensità - Emanuele Crialese

La stranezza - Roberto Andò

Il viaggio - Gianfranco Rosi

Le otto montagne - Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch

Siccità - Paolo Virzì

Interdetto a Cani e Italiani - Alain Ughetto

Il Signore delle formiche - Gianni Amelio

L'ombra del giorno - Giuseppe Piccioni

Dante - Pupi Avati

Astolfo - Gianni di Gregorio

Grazie ragazzi - Riccardo Milani

Corro da te - Riccardo Milani

Lasciarsi un giorno a Roma - Edoardo Leo

(Im)perfetti criminali - Alessio Maria Federici

Il Principe di Roma - Edoardo Falcone



Competitiva

Alla vita - Stéphane Freiss

Settembre - Giulia Louise Steigerwalt

Marcel! - Jasmine Trinca

Margini - Niccolò Falsetti

La timidezza delle chiome - Valentina Bertani



Altre Visioni

Vera - Tizza Covi e Rainer Frimmel

Marcia su Roma - Mark Cousins

Le vele scarlatte - Pietro Marcello



Sessioni speciali

Laggiù qualcuno mi ama - Mario Martone

Sergio Leone - L'italiano che inventò l'America - Francesco Zippel

Umberto Eco - La biblioteca del mondo - Davide Ferrario

Infinito - L'universo di Luigi Ghirri - Matteo Parisini

Las Leonas - Isabel Achaval, Chiara Bondi



Amarcord

Retrospettiva Elio Petri



Nasce un campione

I sette contadini

L'assassino

I giorni contati

Il maestro di Vigevano

La decima vittima

A ciascuno il suo

Un tranquillo posto di campagna

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto

La classe operaia va in paradiso

La proprietà non è più un furto

Todo modo

Buone notizie



Omaggio Gina Lollobrigida - Pane, amore e fantasia - Luigi Comencini

Omaggio Toni Servillo - L'uomo in più - Paolo Sorrentino

Omaggio Emanuele Crialese - Nuovomondo - Emanuele Crialese





Il Corto

Se posso permettermi - Marco Bellocchio

San Vitu Rock - Fausto Romano

Bataclan - Emanuele Aldrovandi

Maestrale - Nico Bonomolo

Being my mom - Jasmine Trinca



VR

Montegelato - Davide Rapp

The Italian Baba . Omar Rashid, Elio Germano

Gang Dance - Monica Mazzitelli

Àpeiron - A Virtual Reality Film - Sandro Bocci

MaTerre VR x 5 - Gianluca Abbate

Chromatica - Flavio Costa

Dreams of Blue - Valentina Paggiarin

Denoise - Giorgio Ferrero e Federico Biasin

Om Devi: Sheroes Revolution - Claudio Casale

Mare Nostrum. L'incubo - Stefania Casini

cs

 

 

 

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Articolo


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

Galleria fotografica:

Il cinema italiano in Portogallo e nei paesi lusofoni

 

 

 

 

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business