Festa della Musica al Parco Archeologico di Ercolano articolo inserito su spaghettitaliani da Renato Aiello
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Articolo inserito da Renato Aiello il giorno 22/06/2021 alle ore 11.00.22

Festa della Musica al Parco Archeologico di Ercolano

 

immagine in primo piano

Si è svolta al Parco Archeologico di Ercolano l'edizione 2021 della Giornata europea della Musica. Nel rispetto delle misure di sicurezza per il COVID 19, la manifestazione si è svolta senza pubblico ma con una rappresentanza dei licei musicali e coreutici di un territorio che diventa sempre più numerosa. La novità del 2021 è il coinvolgimento dei licei verso il digitale con la produzione del video della manifestazione. I partecipanti, provenienti dai licei Munari di Acerra, Boccioni-Palizzi di Napoli, Rosmini di Palma Campania, Margherita di Savoia di Napoli, Severi di Castellammare di Stabia, Melissa Bassi di Scampia, Moscati di Sant'Antimo, si sono esibiti in brani musicali scelti per l'occasione.

Le location di eccezione, dove il suono degli strumenti si è diffuso tra le antiche stanze, sono state la Casa del Salone Nero, la Casa di Nettuno e Anfitrite, la Casa del Tramezzo di Legno, la Casa dello Scheletro, le Terme Femminili, la piscina della Palestra.

"Seppure anche per quest'anno il pubblico non ha potuto assistere in presenza alla maestria dei giovani musicisti che si sono esibiti riportando le vibrazioni della vita nelle antiche dimore, il Parco e i Licei coreutici e musicali hanno voluto celebrare la Festa della Musica. - interviene il Direttore Sirano - Anche quest'anno un ammaliante viaggio sull'onda delle note aspetta quanti vorranno seguire sui canali social il video che gli studenti stessi hanno autoprodotto. Mi auguro che questa seconda Festa della Musica ai tempi del COVID resti a celebrare in rete la resistenza dell'amore per le arti performative in attesa l'anno venturo di dare nuovamente spazio alla interazione diretta tra musicisti e visitatori.".

cs

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questo Articolo


Buona sera anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

Galleria fotografica:

Festa della Musica al Parco Archeologico di Ercolano

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business