Cuccia - Marisa Raniolo Wilkins - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Marisa Raniolo Wilkins



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 03/12/2016 alle ore 21.39.15

Cuccia

Creme, dolci al cucchiaio

 

 

Cuccia

Dosi per: 4

150 gr di orzo cotto

Per condire l'orzo:
2 cucchiai di miele liquido
½ cucchiaino di cannella in polvere
¼ tazza di scorzette d'arance e tagliate a pezzettini

Per la marmellata di agrumi:
2 arance di diversi tipi
1 limone
1 mandarancio
¾ di tazza di miele
2 tazze d'acqua
2 cucchiai di liquore a base d'arancia

Per la crema di ricotta:
300 gr di ricotta
2 cucchiai di miele liquido (di preferenza profumato)

Per decorare:
2 cucchiai di pistacchi

 

Esecuzione:

Per preparare l'orzo cotto, mettete a bagno i chicchi naturali di orzo per tre giorni prima della preparazione della cuccia. Prima di cucinare l'orzo deve essere scolato, ricoperto con acqua e un pizzico di sale. Si cucina a fuoco basso fino a che è cotto (2-3 ore). Lasciatelo riposare nell'acqua di cottura in un recipiente coperto per tutta la notte per farlo ammorbidisce ancora di più.
Preparate la marmellata di agrumi una settimana prima e tenetela nel frigorifero: sbucciate gli agrumi, levate la parte bianca e togliete tutti i semi (conservate la buccia del mandarancio), tagliate la polpa a pezzi piccoli. Tagliate la buccia a fettine molto sottili e piccole e mettetela in una pentola assieme alla polpa e all'acqua. Coprite e bollite per 20 minuti. Aggiungete il miele, mescolate e lasciate cuocere senza coperchio fino a che il composto raggiunge la consistenza tipica della marmellata.
Aggiungete il liquore, si può mettere il Grand Marnier o il Cointreau che sono a base d'arancia.
Per preparare la crema di ricotta lavorate la ricotta con uno sbattitore o con una frusta a mano. Se il miele non e liquido mettetelo in un recipiente d'acqua calda fina a che si scioglie ed aggiungerlo alla ricotta (ma non caldo). Questa crema è facile da preparare, quindi si può preparare all'ultimo momento o parecchie ore prima, in questo caso va tenuta coperta in frigorifero.
Quando siete pronti per preparare il dolce, scolate molto bene l'orzo freddo, conditelo amalgamandolo bene con il miele. Aggiungete la cannella e le scorzette. Quindi fate degli strati. Incominciate con l'orzo condito. A me piace la crema di ricotta e ne ho messe due strati con la salsetta d'arance nel centro. Cospargendovi sopra dei pistacchi e il dolce è pronto.

Regione: Sicilia

Note:

La ricetta che presento è la Cuccia, un dolce alla maniera antica e contadina che si usa ancora in Sicilia per onorare Santa Lucia, sopratutto a Palermo e a Siracusa. Lo spunto di preparare la Cuccia in questa versione rivisitata in chiave moderna non è stata tutta mia. L'ultima volta che ho visitato la Sicilia sono stata ospite per pranzo a casa di Antonio chef siciliano e Roberta sua moglie scrittrice che hanno un ristorante a Donnafugata. Antonio ha preparato una Cuccia facile e veloce in una coppa di vetro a strati con frumento bollito, crema di ricotta, miele, scorze d'arance candite e acqua di fiori. Gli ingredienti sono gli stessi e non ne modificano la logica gastronomica, sono diverse invece le quantità per esaltare i sapori in chiave moderna. Nella mia versione invece del frumento ho usato l'orzo, ho condito l'orzo con miele e cannella e ho fatto una marmellata di agrumi includendo liquore di arancia a formare una salsetta dolce.

La ricetta si trova anche nel Libro "Una Ricetta al Giorno... ...leva il medico di torno" prodotto dall'Associazione Spaghettitaliani nel giorno 13/12.
Per acquistare il libro:
http://www.spaghettitaliani.com/Ricette2013/PrenotaLibro.php


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona notte anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 28/09/2020 :
711.482

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 20/09/2020 al 26/09/2020 :
5.127.235

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 28/09/2020 :
21.610.962

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 28/09/2020 :
215.338.202