Tasca Padulese - Luciano Petrizzo - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: Tutte le sezioni e i servizi di spaghettitaliani sono gratuiti e quanto viene pubblicato al suo interno non ha una periodicità regolare, quindi spaghettitaliani non può essere considerata una testata giornalistica.

 

Traslate:   francese   giapponese   inglese   portoghese   spagnolo   tedesco

Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

Tasca Padulese

Piatti unici

 

Tasca Padulese

Ricetta inserita in archivio da Luciano Petrizzo il 31/12/2021 alle ore 10.17.51



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Luciano Petrizzo

Chef di cucina

 

 

Dosi per: 12

Impasto per la frolla salata:
Farina gr. 800
Sugna (o Burro) gr. 180
Olio Evo 2 cucchiai
Lievito di birra gr. 15 (oppure 1 bustina di lievito per pane)
Uova intere 4 medie
Latte 1/2 bicchiere
Sale 1 cucchiaino raso
Zucchero semolato 2 cucchiai

Ripieno:
Ricotta di Pecora 1 kg.
Caciocavallo 200 gr.
Toma di Pecora (detto anche primo sale) 200 gr.
Pecorino padulese grattugiato 150 gr.
Soppressata 500 gr.
Uova intere 3 circa
Uova sode 4
Zucchero 2-3 cucchiai
Sale q.b.
Prezzemolo q.b.
Pepe macinato q.b.

 

Esecuzione:

Preparare la frolla salata, facendo sciogliere il lievito con poco latte tiepido, unendolo poi al resto degli ingredienti.
Lasciare riposare per qualche ora in luogo fresco (20 gradi circa).
Nel frattempo mettere a bollire 4 uova per 8-10 minuti, per farle sode.
Tagliare tutti i formaggi e la soppressata a cubetti.
Passare la ricotta al setaccio, unire le uova fresche, il pecorino grattugiato, lo zucchero, un po' di sale, il prezzemolo tritato, il pepe, mischiare bene, unire infine i formaggi, la soppressata, le uova sode tagliate a cubetti e amalgamare il tutto.
Prendere l'Impasto, dividerlo in due parti, foderare uno stampo (possibilmente di rame) con la sfoglia, riempire con il ripieno, coprire con il resto della sfoglia.
Sigillare il bordo esterno con una forchetta, e bucherellare la parte superiore della sfoglia.
Spennellare con bianco d'uovo ed infornare a 180 gradi per 50 minuti circa (cuocete, preferibilmente in un forno a legna).
Da consumare tiepida o a temperatura ambiente.

Regione: Campania

Vino:

Aglianico Cantine Tempere

Note:

È una torta rustica che si prepara a Padula, in provincia di Salerno, ma anche negli altri comuni del Vallo di Diano, a Sala Consilina, tanto per citarne uno, si chiama "pizza china" (pizza ripiena).
È uno scrigno di pasta frolla che nasconde un ripieno di salame, ricotta di pecora, soppressata, salsiccia, pecorino, caciocavallo fresco, uova sode e prezzemolo che si prepara soprattutto nel periodo pasquale.

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

- Tasca Padulese

 

 

 

 

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

Menù digitale multilingue e Servizio QRCode, Assistenza Marketing, Tenuta del Registro delle Presenze, ...

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business