Sarde a beccaficu con caponata alla siciliana - Pasquale Esposito - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.
Le Ricette d'Autore su Telegram
visualizza statistiche

 

Sarde a beccaficu con caponata alla siciliana

Antipasti freddi e salatini

 

Sarde a beccaficu con caponata alla siciliana

Ricetta inserita in archivio da Pasquale Esposito il 26/11/2017 alle ore 18.39.42



Ricette d'Autore


Autore della Ricetta:

Pasquale Esposito

Executive chef - Docente di cucina

 

 

Dosi per: 4

per le sarde:
800 g di sarde
200 g di pangrattato
100 g di uva sultanina
100 g di pinoli
1 cucchiaio di zucchero
sale e pepe q.b.
Foglie di alloro
un ciuffo di prezzemolo
Succo di limone (ancora meglio succo di arancia)

per la caponata:
750 g di melanzane
350 g di cipolle
350 g di pomodori
75 g di sedano
0,75 dl olio extravergine d'oliva
75 g di olive in salamoia
35 g di capperi sotto sale
1/2 bicchiere di Aceto
basilico fresco
zucchero

 

Esecuzione:

per le sarde:
pulire le sarde, diliscarle e privarle delle teste. Sciacquarle, asciugarle e aprirle a libro. Preparare la "muddica atturrata" (pangrattato abbrustolito): mettere in una padella il pangrattato, farlo dorare (facendo attenzione a non bruciarlo). Quando sarà ben colorato togliere la padella dal fuoco, unirvi un filo d'olio e amalgamare bene.
In una scodella unire la "muddica atturrata" con l'uvetta e pinoli, lo zucchero, il sale, pepe ed il prezzemolo tritato finemente. Amalgamare bene questi ingredienti, quindi adagiare su ogni sarda un poco del ripieno appena ottenuto. Arrotolare le sarde farcite, in modo da ottenere degli involtini. Disporli allineati in una teglia oliata, l'uno accanto all'altro, alternandoli con foglie di alloro. A questo punto irrorare con un filo d'olio e poco succo di limone o arancia. Infine spolverarle con pangrattato e mettere in forno caldo per circa venti minuti.

per la caponata:
lavare le melanzane, tagliarle a tocchetti, cospargerle di sale e lasciarle così per 1 ora o 2 affinché perdano completamente l'acqua amara di vegetazione.
Far soffriggere le cipolle affettate in un poco d'olio; unire i pomodori, privati dei semi e tagliati a filetti, i capperi ben lavati, le coste di sedano e le olive snocciolate.
Rosolare tutto per 15 minuti.
Sciacquare le melanzane, asciugarle con cura e friggerle.
Scolarle, passarle su carta casa e unirle ai pomodori; mescolare, versarvi l'aceto e spolverizzare con 1 cucchiaino di zucchero.
Mescolare e proseguire la cottura a fuoco dolce; far evaporare l'aceto, unire alcune foglie di basilico e togliere dal fuoco.
Raffreddare e servire.

Regione: Sicilia

Vino:

Etna bianco DOC

 



 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

Pacchetto Ristorazione

offerta lancio

nuove opportunità e servizi innovativi per aumentare il tuo business