Costine d'agnello croccanti con prataioli trifolati e patate cips - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Pasquale Franzese



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 01/12/2017 alle ore 03.34.49

Costine d'agnello croccanti con prataioli trifolati e patate cips

Agnello, montone

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

 

 

-Costine d'agnello croccanti con prataioli trifolati e patate cips

Dosi per: 10

30 n° costine d'agnello
100 gr pane grattugiato
1 kg funghi prataioli
100 ml olio evo
100 ml succo di limone
10 gr prezzemolo
20 gr aglio
20 n° fettine sottili di papate
1 l olio di girasole per la frittura

 

Esecuzione:

Pulire e tagliare i funghi.
Spadellare i funghi con olio , aglio in camicia e bagnare con succo di limone.
Soffriggere le fette di patate in olio bollente.
Impanare le costine con del pan grattugiato e soffriggere in olio caldo.
Predisporre nel piatto i funghi trifolati, le costine e le patate cips.
Servire con prezzemolo

Regione: Sardegna

Vino:

Cantina Piero Mancini: Angedras Frizzante, vino Frizzante Bianco
Vino piacevolmente frizzante da uve bianche, vendemmiate in anticipo e sottoposte a leggera spremitura.

Note:

Agnello di Sardegna è una denominazione di carne ovine riservata esclusivamente agli agnelli nati, allevati e macellati in Sardegna, dal gennaio 2001, a livello europeo, la denominazione « Agnello di Sardegna » è stata riconosciuta indicazione geografica protetta (IGP). L'allevamento ovino e in particolare dell'agnello è un'attività tipicamente sarda risalente all'epoca della civiltà nuragica dell'Età del bronzo. Negli scavi archeologici effettuati nei nuraghi del centro Sardegna sono stati rinvenuti resti di ossa d'agnello ed utensili relativi alla caseificazione datati 3000 a.C. che testimoniano questa antica tradizione. Altri ritrovamenti attestano invece l'esistenza di riti religiosi sacrificali relativi all'agnello, come ad esempio la statuina rinvenuta a Serri di un orante che offre agli dei delle pelli di agnello.
il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona sera anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

-Costine d'agnello croccanti con prataioli trifolati e patate cips
-Costine d'agnello croccanti con prataioli trifolati e patate cips

 

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 23/01/2020 :
1.075.172

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 12/01/2020 al 18/01/2020 :
5.259.635

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 23/01/2020 :
17.256.410

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 23/01/2020 :
17.256.410