Salsa alla campidanese o ragù alla campidanese - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Pasquale Franzese



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 07/05/2019 alle ore 20.42.23

Salsa alla campidanese o ragù alla campidanese

Salse, sughi, farce

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

 

 

-Salsa alla campidanese

Dosi per: 10

500 gr salsiccia fresca sarda "sventrata"
100 gr salsiccia secca "tritata al coltello"
2 l pelati "ridotti a purea"
50 gr olio evo
5 gr aglio
10 gr cipolla "tritata"
1 n° foglia di alloro
3 gr zafferano
80 gr vino cannonau o vernaccia o vermentino
sale

 

Esecuzione:

nella casseruola imbiondire l'aglio in camicia con la cipolla.
Eliminare l'aglio e versare le salsicce, bagnare e lasciare evaporare.
Versare i pelati ridotti a purea, la foglia di alloro e lasciare cuocere per almeno 3 ore.
Completare con sale e zafferano.
Utilizzare la salsa alla campidanese con pasta o altri alimenti.

Regione: Sardegna

Vino:

Cantina Piero Mancini: Falcale Cannonau di Sardegna DOC
Uno splendido Cannonau, vanto della produzione Piero Mancini, il cui nome volutamente ricorda il falco, lo splendido volatile che si libra ben alto nel cielo. Un vino che si pone al di sopra, che si differenzia, che affascina. Il miglior contributo ai più raffinati piatti della cucina italiana.

Note:

Una delle salse più antiche ed utilizzate ancora oggi nella cucina sarda, la maggior parte viene sempre abbinata alla classica pasta chiamata malloreddus, la potremmo definire come un ragù alla campidanese "ragù sardo". Secondo la versione più accreditata, dalla parola latina mallolus, che significa "morso, boccone", ma con le pietanze delle regioni italiane c'è sempre una seconda verità. Il nome arriverebbe dal sardo "malloru", che significa toro. Al diminutivo, malloreddus, si indicano i vitellini, la cui forma sarebbe ricordata dai piccoli gnocchi sardi. Tra i depositari della ricetta originale dei malloreddus, autentico orgoglio isolano al pari di nuraghi e mamuthoes, c'è Daniele Fiori, cuoco sardo comproprietario di un affermato ristorante newyorkese, cui si è rivolta la Bbc per conoscere i segreti dei malloreddus autentici. Uno dei segreti è quello di utilizzare un cestino di vimini, o "ciuliri", in sardo: preso un pezzetto di impasto, lo si stende in piccole strisce di pasta di pochi centimetri, che una volta incurvati con le dita formano la classica forma dei malloreddus.
il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon giorno anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

-Salsa alla campidanese
-Salsa alla campidanese

 

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 19/09/2020 :
925.624

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 13/09/2020 al 19/09/2020 :
5.196.094

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 19/09/2020 :
15.001.677

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 19/09/2020 :
208.728.917