Sapueddus o spizzua e ghetta al pomodoro fresco con ricotta con carciofo croccante e zafferano di villacidro - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Pasquale Franzese



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 03/01/2016 alle ore 17.59.29

Sapueddus o spizzua e ghetta al pomodoro fresco con ricotta con carciofo croccante e zafferano di villacidro

Pastasciutte

Autore della Ricetta:

Pasquale

Chef e Docente di ristorazione

 

 

-

Dosi per: 5

Impasto: 200 gr. di farina "00", 200gr. di semola fine, 5 gr. di sale, acqua ml. 220, olio evo ml. 3.
Salsa: pelati 200gr, 1 spicchio d'aglio, 20gr. di scalogno, 10 gr. di miele, sale, olio evo 10 ml..
Decorazione: ricotta fresca 30gr., carciofo gr. 70, olio evo 150 ml., sale, pepe, pistillo di zafferano.

 

Esecuzione:

Impasto pasta fresca;
miscelare le due farine con il sale, unire l'acqua e l'olio; lavorare energicamente sino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Stendere una sfoglia sottile, foggiare la pasta a pezzetti e sistemare in un vassoio con semola per non attaccarsi.
Preparazione della salsa;
rosolare l'aglio in olio caldo, unire lo scalogno tritato e levare l'aglio, aggiungere i pelati schiacciati e cuocere a fuoco dolce per 15 minuti, aggiustare di sale e passare al setaccio.
Assemblaggio;
Cuocere la pasta in acqua salata, spadellare con la salsa, lucidare con olio e far riposare chiusa con coperchio per 3 minuti. Disporre la pasta nel piatto da presentazione, mettere la ricotta setacciata, pepe, il carciofo croccante e pistillo di zafferano.

Regione: Sardegna

Vino:

le sabbie cantina Meloni vino biologico

Note:

un piatto povero e antichissimo, fatto con semola, farina acqua e olio, l'impasto veniva pizzicato e buttato nell'acqua bollente, poi veniva condito con salsa di pomodoro, basilico e pecorino.
il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buona sera anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

 

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 23/01/2020 :
1.075.172

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 12/01/2020 al 18/01/2020 :
5.259.635

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 23/01/2020 :
17.256.410

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 23/01/2020 :
17.256.410