Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli - Pasquale Franzese - Spaghettitaliani - la piattaforma dedicata al Made in Italy
Close

ATTENZIONE! Spaghettitaliani utlizza i Cookie. Puoi leggere come li usiamo nella nostra Informativa Cookie. Inoltre puoi leggere l'Informativa per la Privacy e le nostre Condizioni d'uso, tutte raggiungibili in ogni pagina del sito attraverso la voce Contatti e Info del Menù.

× INFO: TUTTE LE SEZIONI E I SERVIZI DI SPAGHETTITALIANI SONO GRATUITI.


Le Ricette inserite da:
Pasquale Franzese



             

 

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 23/02/2020 alle ore 18.58.16

Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli

Coniglio, selvaggina

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

 

 

-Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli

Dosi per: 10

3 kg coniglio "2 n° conigli tagliati a pezzi"
gr 40 cipolle
100 gr sedano
100 gr olive taggiasche
1 l brodo
200 ml vino rosso
50 gr pinoli
30 gr gherigli di noci
2 n° alloro foglie
1 n° ramoscello di timo
250 ml olio evo
400 gr crema di piselli
100 gr di polvere di piselli

 

Esecuzione:

spurgare i pezzi di coniglio in acqua e aceto o limone per circa 1ora.
Tagliare la cipolla a julienne e la costa di sedano a pezzettoni.
Fare appassire in una casseruola con abbondante olio la cipolla e sedano.
Aggiungere i pezzi di coniglio, e lasciare rosolare con alloro e timo.
Quando è ben rosolato bagnare con vino.
Dopo che evapora il vino, aggiungere le olive, pinoli, noci e qualche mestolo di brodo.
Lasciare cuocere per circa 1ora aggiungendo qualche mestolo di brodo durante la cottura.
Servire il coniglio con crema di piselli e polvere di piselli.




Regione: Liguria

Vino:

Cantina Aru: rosè Pan di Zucchero

Note:

Un secondo piatto, celebrato da Sorrentino nel suo film premio Oscar "La Grande bellezza", dove durante una cena il cardinal Bellucci svela nei minimi dettagli la preparazione di questa ricetta. I profumi, i colori della Liguria, della sua storia sono raccolti in questa pietanza che fotografa una tradizione dal sapore antico ma anche contemporaneo. Le origini sono legate all'entroterra tra il savonese e l'imperiese, dove l'allevamento dei conigli è diffuso sin dall'antichità: in questo limbo di ponente si crea l'accostamento unico tra la carne dolce del coniglio e il lieve amarognolo delle olive taggiasche, tra l'aroma dominante delle spezie e il gusto delicato dei pinoli, il tutto baciato dal Rossese di Dolceacqua.
il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


 

  • Commenti
  • Aggiungi un commento


Non sono presenti commenti in questa Ricetta


Buon pomeriggio anonimo


Per aggiungere un commento devi essere registrato/a e loggarti


Fai il Login

Non hai un account? registrati o registra la tua attività.

 

 

Galleria fotografica:

-Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli
-Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli
-Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli
-Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli

 

-Coniglio alla ligure con crema e polvere di piselli

 

 

STATISTICHE GIORNALIERE

Pagine viste nel giorno 04/06/2020 :
771.567

STATISTICHE SETTIMANALI

Pagine viste nella settimana dal 24/05/2020 al 30/05/2020 :
4.759.514

STATISTICHE MENSILI

Pagine viste mensili al 04/06/2020 :
2.676.736

ANDAMENTO PROGRESSIVO ANNUO

Pagine viste annuali al 04/06/2020 :
125.303.289